Viareggio, accoltellamento in strada: fermato il presunto assassino

News

Viareggio, accoltellamento in strada: fermato il presunto assassino

Accoltellato in pieno giorno, lungo la Passeggiata, a Viareggio, e morto poi in ospedale a seguito delle ferite riportate, una delle quali al cuore. È questo ciò che è accaduto pochi giorni fa a Ayoud El Fadili, marocchino di 26 anni residente a Viareggio, sposato e padre di un bambino piccolo. Per l’omicidio è stato arrestato un suo connazionale, di trent’anni, ora detenuto nel carcere di San Giorgio di Lucca.

Le prove contro il sospettato sarebbero molto concrete e comprenderebbero anche l’arma del delitto, un coltello recuperato dalla polizia nel corso di una perquisizione. Resta da chiarire l’esatta dinamica dei fatti, sulla quale si stanno concentrando le indagini coordinate dal procuratore facente funzione Fabio Origlio. Al momento, pare che Ayoud si sia intromesso in una lite fra altre due persone, una delle quali si è poi trasformato nel suo assassino. Il nordafricano arrestato aveva tentato la fuga, subito dopo l’accoltellamento, ed era stato inseguito da un ex poliziotto, che, forse, potrebbe avere contribuito all’identificazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...