Vigilessa reclutava ragazze per centro massaggi a luci rosse

Cronaca

Vigilessa reclutava ragazze per centro massaggi a luci rosse

Sfruttamento della prostituzione: è questo il reato di cui è stata accusata la vigilessa Anna Teresi, 42 anni, di Palermo. La donna è stata condannata dal giudice per le indagini preliminari a un anno e sette mesi di reclusione e 200 euro di multa per aver reclutato giovani donne per un centro massaggi hot palermitano, intascando un quinto per ogni prestazione eseguita. Nell’ambito dell’inchiesta, oltre alla vigilessa, risultano coinvolte anche altre donne insospettabili, per lo più casalinghe e studentesse, che venivano reclutate per fornire ai clienti del centro massaggi “prestazioni particolari”.

Tra i clienti che frequentavano abitualmente il centro ubicato in via Petrarca vi erano medici, imprenditori e personaggi politici di spicco. La sentenza che ha disposto l’arresto dell’agente municipale ha anche condannato il titolare del centro massaggi alla pena di un anno e otto mesi di carcere e sua figlia, la cui condanna è di un anno e sei mesi. Per tutti, però, la pena per il momento è stata sospesa.

1 Trackback & Pingback

  1. Vigilessa reclutava ragazze per centro massaggi a luci rosse | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche