Vigili aggrediti a Roma COMMENTA  

Vigili aggrediti a Roma COMMENTA  

Quattro agenti della Polizia Municipale di Roma sono stati aggrediti a colpi di martello da due cittadini marocchini, che abusivamente vendevano borse nel mercatino di via dei Castani, a Centocelle.

Durante un normale servizio di controllo, gli agenti del VII Gruppo, diretti dal comandante Marco Giovagnorio, si sono scontrati con due venditori abusivi, che inizialmente hanno risposto con aggressioni verbali, poi uno di loro ha preso un martello da sotto il bancone e ha cercato di scagliarlo contro i vigili.

L’ufficiale che coordinava i controlli e’ riuscito a bloccarlo ma e’ stata colpita al polso destro dall’utensile. Due agenti hanno riportato ferite guaribili in tre giorni, un terzo guarira’ in cinque giorni e l’ufficiale e’ stato accompagnato all’ospedale “Villa Irma” per essere sottoposto ad esami radiografici.

“Piena solidarieta’ agli agenti della Polizia Municipale aggrediti da due venditori abusivi a via dei Castani” e’ stata espressa in una nota dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

L'articolo prosegue subito dopo

“Queste donne e questi uomini in divisa hanno dimostrato coraggio, determinazione e senso del dovere, perseguendo l’obietttivo di combattere le sacche di degrado che ancora oggi esistono in citta’. La dinamica dei fatti conferma, ancora una volta, la validita’ della scelta di armare la Polizia Municipale per legittima difesa. Per questo faremo di tutto per accelerare l’addestramento e la consegna delle armi agli agenti che ne hanno fatto richiesta. Non e’ pensabile che un qualsiasi venditore abusivo possa aggredire un vigile urbano di Roma e che per assicurare alla giustizia questi delinquenti si debba pagare il prezzo del ferimento di quattro agenti inermi”, conclude il comunicato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*