Vikings: la serie tv apre la sua quarta stagione con una feroce lotta per il potere COMMENTA  

Vikings: la serie tv apre la sua quarta stagione con una feroce lotta per il potere COMMENTA  

Vikings: la serie tv apre la sua quarta stagione con una feroce lotta per il potere
Vikings: la serie tv apre la sua quarta stagione con una feroce lotta per il potere

Andrà in onda stasera 20 febbraio, su Rai 4, l’attesa quarta stagione della serie tv “Vikings”. Ragnar rientra da Parigi e Lagherta acquisisce potere.


L’appuntamento è per lunedì 20 febbraio, alle 21, su Rai 4. L’attesa serie tv “Vikings” ritorna sul piccolo schermo per la gioia dei suoi numerosissimi seguaci con la sua 4° stagione. Ideata e sceneggiata da Micheal Hirst e prodottada History e Metro-Goldwyn-Mayer, “Vikings” proporrà una stagione raddoppiata nel numero di episodi. Saranno 20, le puntate in totale. In questo modo, la serie tv si omologherà alla linea distributiva adottata da diversi network, dividendo la narrazione in due blocchi che potrebbero addirittura costituire due stagioni da 10 episodi distinti e distribuiti in un arco di tempo di un anno. Una scelta commerciale che non è casaule, perchè consente di chiudere un ciclo e aprirne un altro.


Ecco qualche anticipazione (spoiler!). Ragnar (Travis Fimmel) ritorna gravemente ferito da Parigi. Non ha ancora perdonato Floki (Gustaf Skarsgård), che lo accusa dell’omicidio di Athelstan (George Blagden). Bjorn (Alexander Ludwig) decide di punirlo.

Ragnar, ferito, vuole dimostrare al padre di sapersela cavare e parte per un ritiro solitario. Ad Hedeby, intanto, Lagertha (Katheryn Winnick) e Kalf (Ben Robson) si dividono il titolo di Conte, sollevando la rabbia di molti.

L'articolo prosegue subito dopo

I due, però, sono disposti a tutto, anche eliminare qualcuno molto vicino a Lagertha. Rollo (Clive Standen), invece, è ancora in Francia, dove l’Imperatore Carlo (Lothaire Bluteau) lo costringe a sposare Gisla (Morgane Polanski).

Saranno molte le storyline che si svilupperanno nella 4° stagione e che renderanno “Vikings” molto più avvincente di prima. La serie tv ha già dato prova di saper unire brillantemente documentazione storica e finzione, offrendo un prodotto verosimile ma capace di intrattenenimento. Uno show che, comunque, è in continuo cambiamento. Tanto che, in questa stagione in arrivo, un colpo di scena cambierà totalmente le carte in tavola. Complice sarà anche la comparsa del vescovo Heahmund (Jonathan Rhys Meyers).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*