Villarreal-Napoli: le probabili formazioni

Calcio

Villarreal-Napoli: le probabili formazioni

Non era ancora finita la partita contro il Manchester City, non si era ancora assaporata l’impresa, che la preoccupazione di tutti gli sportivi napoletani e non, perché il passaggio del turno sarebbe un toccasana per tutto il movimento nostrano, era già rivolta al Villarreal. Preoccupazione, sì, anche se può sembrare strano che una delle formazioni migliori dell’attuale Champions League possa realmente temere una delle più deludenti in assoluto, ancora ferma a quota zero nel girone nonché in crisi nera. Perché più che sottomarino giallo la squadra di Garrido è una nave in tempesta, soprattutto dopo la sconfitta contro l’ex fanalino di coda Santander che ha ufficialmente coinvolto gli andalusi nella lotta per non retrocedere. Ma l’orgoglio di non lasciare (chissà per quanto) la competizione con un’ altra umiliante sconfitta, nonché quel forse inevitabile braccino corto che assale tutti gli sportivi ad un passo da un traguardo inaspettato stanno facendo vivere ore di tensione al pubblico partenopeo, ad un passo dal traguardo degli ottavi di Champions.

Notte prima degli esami, quindi, e quindi la speranza non può che essere che, come uno studente che sa di essersi preparato, l’ansia svanisca poche ore prima del via. Questo Napoli deve battere il Villarreal perché è più forte, e perché per dimostrare di poter crescere non si possono solo fare imprese, ma anche rispettare i pronostici favorevoli. I numeri però non inducono all’ottimismo: gli azzurri hanno vinto solo una trasferta europea con Mazzarri (nel preliminare di Europa League 2010-2011 contro l’Elfsborg…) mentre nessuna squadra italiana ha mai espugnato il Madrigal in dieci anni di tentativi, dal Torino in Intertoto nel 2002 allo stesso Napoli, nello scorso febbraio nella notte dell’addio (con tanta sfortuna) all’Europa League. Che sia la serata della rivincita, allora: fermarsi ad un passo dal sogno sarebbe imperdonabile, e non dev’esserci spazio neppure per retro pensieri fastidiosi, come eventuali e comunque non provati “contatti” tra la dirigenza del Manchester e quella spagnola.

Ma come sta questo Napoli? Potrebbe certo stare meglio, come dimostrato dalla prova generale, quella contro la Juve, con dieci undicesimi della formazione titolare. Ma per una notte l’intensità dev’essere quella giusta, e gli uomini chiave dovranno esserlo per davvero. Nessun dubbio di formazione, ovviamente, con Cavani tornato Matador proprio nell’ultima sfida di Champions. Ed ora, in panchina, c’è pure un Pandev rigenerato, pronto a cambiare la partita se serve: un altro motivo per non sbagliare. Probabili formazioni. Villarreal: Diego Lopez; Angel, Musacchio, Gonzalo Rodriguez, Oriol; Bruno, Marchena; Borja Valero, Cani, De Guzman; Nilmar. Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Inler, Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...