Viminale ammette 169 simboli, 16 esclusi COMMENTA  

Viminale ammette 169 simboli, 16 esclusi COMMENTA  

Sono stati ammessi dal ministero dell’Interno 169 simboli, sui 219 presentati e potranno dunque partecipare alla competizione elettorale. Lo ha comunicato il Viminale in una nota, sottolineando che i simboli non ammessi, per mancanza di adeguata documentazione e dei requisiti necessari, sono 16 mentre 34 sono i contrassegni ricusati, che potranno cioè prendere parte alle elezioni solo se modificati entro le prossime 48 ore.


Il depositante potrà a sua volta contestare la decisione del Viminale presentando, entro 48 ore, opposizione. In questo caso sarà l’Ufficio centrale nazionale a prendere una decisione definitiva. A loro volta, i depositanti di un altro contrassegno, possono presentare la loro opposizione, nel caso il ministero dell’Interno abbia accettato un simbolo che potrebbe essere facilmente confondibile con il proprio. Anche in questo caso i depositanti avranno 48 ore di tempo e la decisione spetterà all’Ufficio nazionale centrale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*