Vincenzo De Luca contro Saviano: inventa la Camorra per lavorare

News

Vincenzo De Luca contro Saviano: inventa la Camorra per lavorare

La Camorra sarebbe un’invenzione di Roberto Saviano, per non rimanere disoccupato. Sono le parole shock del neo eletto governatore della Camania Vincenzo De Luca, nel corso di un’intervista rilasciata a Repubblica. De Luca ha infatti dichiarato, riferendosi allo scrittore: “Io credo che Saviano abbia grandi meriti ma anche un grande limite, sta innamorandosi del suo personaggio e della sua immagine”. L’ex sindaco di Salerno non si è però fermato qui e ha alzato i toni con una dichiarazione che inevitabilmente ha scatenato un polverone di polemiche: “In qualche momento – ha detto senza mezzi giri di parole De Luca – sembra che abbia bisogno di inventarsela, la camorra, anche dove non c’è, altrimenti rimane disoccupato”.

Dal canto suo Saviano ha replicato a De Luca con un articolo sul suo sito nel quale sottolinea: “Non voglio soffermarmi a spiegare a De Luca cosa significa vivere sotto scorta. Mi limito a ricordargli che la camorra sta attanagliando la Campania, che Mafia Capitale ha scoperchiato un sistema che altrove avrebbe già fatto saltare l’intera classe dirigente del paese, che ci sono interi quartieri di Napoli che fanno da sfondo a racconti tratti dalle pagine delle inchieste, non certo uscite dalla penna di un cinico scrittore di noir”.

Per poi aggiungere: “Mi spiace leggere di un governatore che invoca un atto di rottura per legittimare una breccia che lo salverebbe dall’applicazione della legge Severino. Un vero atto di rottura sarebbe stato lasciare fuori dalle liste i pregiudicati e pretendere dal governo di riportare la criminalità organizzata ai primi posti dell’agenda nazionale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...