Violenta e uccide una ragazza, sepolto vivo

Esteri

Violenta e uccide una ragazza, sepolto vivo

E’ stato letteralmente sepolto vivo in una fossa, insieme al cadavere della donna che avrebbe stuprato e ucciso. E’ accaduto in Bolivia nel villaggio di Coquechaca, dove un giovane di 17 anni è stato catturato da un’ottantina di abitanti che lo hanno legato mani e piedi e poi gettato nella fossa con la donna che aveva ucciso. La notizia è stata resa nota dai media locali ed in particolare il giornalista di una radio della zona. Non è l’unica vendetta avvenuta nel paese: poco distante dal villaggio, a Tres Cruces, due persone colpevoli di aver assassinato il proprietario di un taxi al quale volevano rubare il veicolo, sono state uccise. Un fenomeno che sta sempre più preoccupando le autorità locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche