Violenta uno sconosciuto nel sonno: è una sonnambula

Style

Violenta uno sconosciuto nel sonno: è una sonnambula

Uno stano caso di sonnambulismo quello riguardante una donna americana di 28 anni, Chantae Marie Gilman, che ora dovrà rispondere del grave reato di violenza sessuale. La donna si è introdotta furtivamente durante la notte nell’abitazione di uno sconosciuto, si è intrufolata nel suo letto e ha tentato di avere con lui un rapporto sessuale. Il curioso episodio è avvenuto nel 2013: l’uomo, svegliatosi di soprassalto, ha trovato la donna a cavalcioni su di lui intenta a violentarlo. L’uomo si è divincolato, ha cercato di rinchiudere la donna fuori dalla casa ma invano.

Così all’arrivo della Polizia si è scoperto che la giovane è madre di due bambini. Durante il processo è emerso che la donna non ricorda assolutamente nulla di quella notte, e che-come lei stessa ha ammesso-soffre di problemi psichici e disturbi bipolari, oltre che di sonnambulismo. Chantae Marie Gilman ha chiesto di patteggiare una condanna a due anni usufruendo della libertà vigilata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche