Violentata a 16 anni da un muratore albanese: la vittima è una ragazza con problemi psichici

Cronaca

Violentata a 16 anni da un muratore albanese: la vittima è una ragazza con problemi psichici

Un muratore di 45 anni, residente ad Altino (Chieti), è agli arresti domiciliari con l’accusa di aver stuprato una 16enne residente in un comune della Val di Sangro.

La decisione del Tribunale del Riesame dell’Aquila dopo l’iniziale il rifiuto all’arresto del gip di Lanciano. Secondo il pm Rosaria Vecchi, il 45enne di origini albanesi lo scorso autunno aveva caricato in auto la ragazza, affetta da handicap cognitivo, e l’avrebbe stuprata in un luogo appartato.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la ragazza è salita sull’auto dell’arrestato in quanto si sarebbe fidata di un’amica e del suo fidanzato, che conoscevano l’uomo, perchè poi dovevano fare tutti insieme una passeggiata. La denuncia è scattata dopo che la vittima ha raccontato a un’ insegnante, a scuola, della sua esperienza. L’indagine è stata condotta dai carabinieri della stazione di Villa S. Maria e di Atessa territorialmente compenti sul comune dove è avvenuta la violenza sessuale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche