Violenza nei videogiochi? ecco cosa succede nella vita reale

Violenza nei videogiochi? ecco cosa succede nella vita reale

violenza nei videogiochi

Più violenza virtuale meno violenza reale? E’ una domanda per rispondere alla quale sono stati fatti studi e ricerche e sulla quale spesso gli studiosi non sono d’accordo. C’è chi criminalizza i videogiochi e gli spettacoli violenti in televisione e chi li assolve. Intanto bisogna diversificare perché chi trasmette violenza ha risposte diverse: la televisione è uno specchio della realtà quando trasmette informazione ed anche film e telefilm attingono dalla realtà romanzandola; invece i videogiochi sono solo frutto di fantasia e lo scopo è raggiungere il punteggio più alto o la meta facendosi strada con magie o armi, spesso sconosciute e con effetti troppo deleteri per essere reali.

L’ultimo studio di un team della Stetson University ha utilizzato un metodo diverso, attraverso l’analisi dei tassi di criminalità del passato legati a film e videogiochi ha notato che durante il XX secolo vi era una relazione tra l’aumento della violenza e i film durante la metà del secolo, ma non hanno avuto alcuna influenza all’inizio e alla fine dello stesso. Invece l’influenza dei videogiochi è inversamente proporzionale, più violenza nel gioco ha portato a minore violenza nei giovani, risultato non casuale ma significativo del fatto che l’utilizzo del videogioco scarica l’aggressività nella competizione virtuale e consente l’aumento del senso di tolleranza. Un altro studio afferma che i videogiochi violenti, attraverso la ricerca di soluzioni immediate, stimolano l’intelligenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...