Violenza sulle donne: tutto pronto per il flash mob a Lucca COMMENTA  

Violenza sulle donne: tutto pronto per il flash mob a Lucca COMMENTA  

flash mob violenza donne

Tutto pronto a Lucca per il flash mob di protesta contro la violenza sulle donne. Location d’eccezione lo stadio comunale Porta Elisa. In programma domani.

E’ per domani, martedì 22 novembre, l’appuntamento per il grande flash mob di Lucca per protestare contro la violenza sulle donne. Si parla di circa mille e cinquecento partecipanti, quindi un evento davvero d’eccezione anche dal punto di vista della presenza di persone. La location scelta, non a caso, è lo stadio comunale di Lucca, Porta Elisa.


Ad organizzare il mega evento è stata la delegazione Cesvot della città toscana. Il flash mob sarà una delle tante manifestazioni nell’ambito della settimana in cui cade la “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne”, che sarà il prossimo 25 novembre (venerdì di questa settimana).

I protagonisti saranno gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del comune di Lucca. Il flash mob sarà caratterizzato da un finale in cui tutti i partecipanti comporranno la scritta “Rompi il Silenzio”, con tanto di ripresa dall’alto tramite elicottero. Come già in altre occasioni, l’abbigliamento prevederà un poncho di colore rosso.


Il presidente della delegazione di Lucca Cesvot, Pierfranco Severi, ha spiegato che “coinvolgere i più giovani su un tema così delicato come la violenza di genere non ha solo valore didattico, ma soprattutto sociale”. “Formare cittadini consapevoli e responsabili”, ha poi aggiunto Severi, “è una priorità e possiamo farlo promuovendo una riflessione seria e approfondita tra i banchi di scuola, nel mondo dell’associazionismo e in tutte quelle realtà che hanno il compito di valorizzare la dimensione umana del cittadino. Un grazie di cuore ai ragazzi, che con il loro coinvolgimento hanno dato un messaggio forte e incisivo”.

L’inizio del flash mob è fissato per le ore 9 allo stadio comunale di Lucca Porta Elisa. Presenzieranno anche il sindaco della città Alessandro Tambellini e il provveditore agli studi Donatella Buonriposi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*