Forza Nuova, Virginia Raggi: “Marcia su Roma non deve ripetersi”

Roma

Forza Nuova, Virginia Raggi: “Marcia su Roma non deve ripetersi”

Virginia Raggi

Virginia Raggi, sindaco di Roma, è intervenuta sulla manifestazione, programmata per il prossimo 28 ottobre, che prevede una marcia sulla Capitale.

Virginia Raggi, sindaco di Roma, è intervenuta sulla manifestazione, programmata e convocata da Forza Nuova per il prossimo 28 ottobre, che prevede una marcia sulla Capitale.

Il tweet di Virginia Raggi sulla Marcia su Roma

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, con un tweet pubblicato sul proprio profilo twitter ufficiale, è intervenuta sulla manifestazione prevista per il prossimo 28 ottobre e che prevede una marcia sulla Capitale.

“La Marcia su Roma non può e non deve ripetersi”, si può leggere sul tweet postato dal sindaco della Capitale, che dunque è intervenuta sulla manifestazione convocata da Forza Nuova il prossimo 28 ottobre, nel 95esimo anniversario di quella di Benito Mussolini.

Virginia Raggi

Nel frattempo dell’argomento ne ha parlato anche il Questore di Roma, Guido Marino, il quale ha vietato anche la “passeggiata per la sicurezza” annunciata sempre da Forza Nuova e in programma venerdì nelle strade del quartiere Tiburtino III, alla periferia della Capitale.

L’iniziativa lanciata da Forza Nuova

Forza Nuova, dopo il manifesto d’epoca contro gli stupri degli africani nei confronti delle donne bianche, ha lanciato sui social l’iniziativa definita come “marcia dei patrioti”, in programma il 28 ottobre a Roma, esattamente novantacinque anni dopo rispetto a quella di Benito Mussolini.

Ovviamente questa iniziativa ha scatenato diverse reazioni, tra cui anche quella del sindaco della Capitale, Virginia Raggi, che su Twitter ha espresso tutto il suo disappunto.

A nulla sono valse le rassicurazioni da parte di Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, il quale ha replicato alle critiche ricevute negando il carattere “filofascista” della marcia.

Che invece, secondo il suo giudizio, è stata organizzata solamente per scopi patriottici.

“È una manifestazione patriottica, non filo-fascista o nostalgica”, ha dichiarato Roberto Fiore. Il quale poi ribadisce al Ministero dell’Interno che sarebbe sbagliato vietarla, perchè in questo modo si bloccherebbe “un movimento di popolo, a una rivoluzione in atto con metodi questurini. La marcia non è contro Minniti ma contro Soros”.

Come già descritto in precedenza, il Questore di Roma, Guido Marino, ha vietato anche quella che è stata definita come “passeggiata per la sicurezza”, organizzata per la serata di venerdì sempre da Forza Nuova al Tiburtino III, che è la stessa zona dove diversi giorni fa un eritreo è stato accoltellato da un’italiana durante un litigio avvenuto accanto a un centro di accoglienza per migranti della Croce Rossa.

La questura ha spiegato i motivi che hanno portato alla decisione di vietare questa “passeggiata per la sicurezza”: “Motivi di ordine pubblico e concomitanza di altri eventi”. Per questa manifestazione, secondo quanto è stato appreso, non è stato presentato formalmente preavviso in questura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Clochard
Roma

Vaticano: clochard allontanati da piazza San Pietro

22 settembre 2017 di Alice Scolamacchia

Gendarmeria vaticana ha allontanato i senzatetto per esigenze di “decoro” pubblico in un luogo frequentato da migliaia di pellegrini e turisti. Il direttore della Sala stampa della Santa Sede: “Questioni di sicurezza”. La sera potranno continuare a dormire sotto portici.