Virus Stuxnet infetta una centrale nucleare iraniana

Nucleare

Virus Stuxnet infetta una centrale nucleare iraniana

Il virus Stuxnet, creato appositamente per interferire col programma nucleare iraniano, è riuscito ad infettare l’installazione nucleare di Natanz, a circa 330 km dalla capitale.

Ma il cruccio che veniva alla mente dei lettori erano le modalità di infezione: certamente c’era la possibilità di un’infezione dovuta al caso(infatti il virus si è espanso più del dovuto, arrivando ad infettare anche alcune centrali negli Stati Uniti) ma a quanto pare il virus era contenuto dentro una chiavetta Usb infetta portata all’interno dell’impianto da un dissidente iraniano che non ha dovuto far altro che inserire la chiavetta in un PC ed aprire la cartella contenente lo Stuxnet, che sfruttando una falla di Windows, avrebbe compiuto il suo dovere.

Almeno questo è quello che sostengono alcune fonti all’interno dei servizi segreti americani, anche se ovviamente questa voce non è stata confermata né negata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Matteo Salvatori 49 Articoli
Nato il 07/05/1991 a Bologna, grande lettore ed appassionato di storia antica e moderna.