Vittorio Sgarbi candidato sindaco contro la Moratti

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi anche nel corso della sua esperienza in televisione si è sempre caratterizzato per la sua forte personalità che difficilmente gli ha permesso nel corso della sua vita di scendere a compromessi ed è anche per questo che ora ha scelto di scendere in campo candidandosi alla poltrona di sindaco di Milano per le elezioni che si terrannno il prossimo anno e che vedranno come sua avversaria ancora Letizia Moratti, alla ricerca di una riconferma.

Leggi anche: Referendum abrogativi: ecco cosa sono

Per il critico d’arte questa scelta rappresenta una sorta di “rivincita” dato che un paio d’anni fa era già appartenente alla giunta, ma a causa di alcuni dissapori era stato poi allontanato, anche se per ora ha voluto precisare che la sua lista dovrebbe prendere il nome di “Milano autonoma” senza acquisire una precisa connotazione politica. Sgarbi si aspetta però anche che Silvio Berlusconi possa scegliere un candidato alternativo per il Pdl rispetto alla Moratti dato che ritiene che il gradimento nei suoi confronti da parte della cittadinanza milanese sia in calo, ma se il premier non dovesse cambiare idea il nome della lista sarebbe inequivocabile e si trasformerebbe in CL, ovvero “Contro Letizia.

Leggi anche: Amministrative, si chiude la campagna elettorale

L’obiettivo di Sgarbi in realtà non sarebbe quello di diventare sindaco, ma assessore, anche se ha già raccolto come sue alleate due ex colleghe di giunta come Ombretta Colli e Tiziana Maiolo.

Leggi anche: Elezioni, affluenza al 18% alle 12

L’ex assessore alla cultura del Comune milanese era inoltre presente a Palazzo Marino in occasione del premio ricevuto dalla sorella Elisabetta che lo ha ottenuto per essere l’ideatrice di una manifestazione importante come la Milanesiana.

Immagine tratta dal sito www.tribenet.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*