Volkswagen Atlas: dimensioni, consumi, motori, prezzi

Motori

Volkswagen Atlas: dimensioni, consumi, motori, prezzi

Volkswagen Atlas: dimensioni, consumi, motori, prezzi
Volkswagen Atlas: dimensioni, consumi, motori, prezzi

La Volkswagen Atlas è un maxi-suv di 7 posti, spazioso, lungo più di 5 metri e in vendita solo negli States, ecco tutte le caratteristiche

La Volkswagen ha presentato al Salone di Los Angeles, nel Novembre del 2016, un nuovo SUV a ben sette posti. La Volkswagen Atlas è nata per conquistare il mercato americano, ma dovrebbe essere disponibile anche in Cina, in Russia e in Medio Oriente nei prossimi anni. Le sue enormi dimensioni la rendono la Volkswagen più grande mai commercializzata negli USA e proprio le sue misure ingombranti la rendono poco adatta al mercato automobilistico europeo.

Le linee squadrate e il design “maschile” di questo mezzo sono ispirate al prototipo Volkswagen CrossBlue, presentato nel 2015, e mirano a soddisfare gli americani già entusiasti per la simile -ma più piccola- Volkswagen Touareg.

Recentemente sono state presentate altre due varianti di Volkswagen Atlas: la Atlas Weekend e la Atlas R-line, entrambe usciranno verso la fine del 2017, mentre la Atlas standard sarà disponibile già dalla primavera 2017, ma solo negli States.

Caratteristiche

La Atlas si presenta con due versioni, entrambe a benzina, una a 238 e una a 280 cavalli.

Essendo un’esclusiva del mercato USA è disponibile solo il cambio manuale a otto rapporti. La versione a 280 CV vanta anche una trazione integrale 4Motion, con differenti regolazioni che la rendono adattabile a diversi terreni.

Il design è caratterizzato da forme regolari e imponenti, il muso è squadrato come i fari LED. Lo spazio dell’abitacolo risulta più ampio proprio grazie alle forme poco aggraziate, ma concrete e decise, di questo enorme SUV. Gli interni sono caratterizzati dalle tecnologie di ultima generazione tipiche delle vetture Volkswagen di fascia alta. Un display touch di dodici pollici regola le funzioni multimediali della vettura, è ovviamente compatibile con numerose app smartphone come le famose Apple-CarPlay, Android Auto e MirrorLink. La connettività è offerta dall’avanzato sistema Volkswagen Auto-Net. E’possibile anche acquistare come extra un quadro strumenti digitale e un impianto audio digitale Fender Premium a 12 altoparlanti e un amplificatore a 480 watt.

La comodità e l’abitabilità sono le prerogative principali di questo mezzo.

Infatti la seconda fila di sedili può essere spostata in avanti per facilitare l’accesso alla terza fila. Entrambe possono essere totalmente abbassate nel caso di trasporti eccezionali di bagagli.

La Atlas Weekend, presentata al Salone di Chicago, fa sfoggio di alcuni interessanti dettagli che la rendono più completa rispetto alla versione standard. Tutti i dettagli sono atti a migliorare la comodità e l’abitabilità della macchina. Interessante la gabbia posta tra la seconda e la terza fila di sedili, utile a trasportare un animale domestico. Il punto forte di questo allestimento è però il box cargo posto sulla barra porta-tutto, capace di trasportare 500 litri di bagagli. Dettaglio curioso: il bagagliaio è dotato di stabilizzatori di carico che, grazie a del velcro, permettono ai bagagli di rimanere fermi anche in caso di forti movimenti destabilizzanti.

La Atlas R-Line, presentata al Salone di Detroit, si caratterizza per un’estetica ancora più massiccia e “virile” del modello standard: il muso, soprattutto, ha prese d’aria che donano maggiore aggressività al veicolo.

Gli interni hanno dettagli curatissimi come il badge “R-Line” che compare in vari punti, e i pedali per la guida in acciaio inox. L’allestimento R-Line è perfetto per quei clienti che, con la comodità di un trasporto spazioso per la famiglia, non vogliono trascurare il bisogno di un’ auto curata in ogni dettaglio, avventurosa e sportiva.

Dimensioni auto e bagagliaio

Il punto forte di questo SUV sono le dimensioni. La Atlas può trasportare ben 7 persone e gli ultimi cinque posti sul retro possono essere abbassati per lasciare più spazio ai bagagli. Questa Volkswagen è larga 1.979 mm e alta 1.767 mm, superando di 38 mm in larghezza e di 35 mm in altezza l’ormai celebre Volkswagen Touareg. E’ lunga più di cinque metri. Per comprendere meglio la grandezza di questa vettura possiamo compararla all’Audi Q7.

L’abitacolo è veramente spazioso e i sette posti possono realmente ospitare sette adulti con rispettivi bagagli.

Abbassando la seconda e la terza fila di sedili si può raggiungere il volume di ben 27.410 litri.

Quanto consuma

Date le grandi dimensioni di questo full-size SUV si prevedono consumi abbastanza elevati. Tra le modalità di guida è però possibile selezionare la modalità “eco” che permetterà un risparmio di carburante. I consumi ufficiali non sono ancora disponibili.

Motori

La versione a 238 cavalli è spinta da un motore 2.0 litri turbo a quattro cilindri, la versione a 280 cavalli invece vanta un sei cilindri a 3,6 litri. La trazione è integrale, ovvia per un veicolo di queste dimensioni. Il cambio è automatico e se si acquista la versione con motore a sei cilindri è possibile avere anche la trazione integrale 4Motion, garantendo al possibilità di cambiare impostazioni e stile di guida a seconda del terreno. La Volkswagen Atlas non è dunque solo spaziosa, ma anche perfetta per lunghi viaggi su strade impervie, ghiacciate o particolarmente ripide.

E’ interessante notare anche l’elevata sicurezza di questo mezzo dati i numerosi dispositivi di assistenza alla guida.

L’Adaptive Cruise Control permette di mantenere costante la velocità di crociera e aiuta il guidatore a mantenere la distanza di sicurezza dagli altri veicoli. Il Forward Collision Warning è un sistema radar che permette di scannerizzare la strada e individuare prima del guidatore eventuali ostacoli. E’ soprattutto utile per portare l’attenzione di chi guida su eventuali detriti pericolosi e richiedere, tramite un avviso, una manovra di sicurezza. Tramite il Front Assist il mezzo frena automaticamente in caso di emergenza. Il Blind Spot Monitor è un sensore che rileva ostacoli ai lati e sul retro del veicolo, è incorporato un Traffic Alert posteriore che avvisa il guidatore nel caso di veicoli che stanno sopraggiungendo pericolosamente da dietro. Il Lane Departure Warning, un sistema che monitora la segnaletica orizzontale, rende la guida in autostrada ancora più sicura, soprattutto nel caso di viaggi lunghi. Non può mancare infine il Park Assistant, utilissimo per un mezzo di queste dimensioni.

Listino prezzi

Il prezzo dovrebbe attestarsi a circa 50.000 dollari, circa 46.860 euro, molto buono se si considera che la più piccola Touareg, al momento, parte da una base di 53.300 euro. Il prezzo di partenza invece, per la versione standard a quattro cilindri, potrebbe anche attestarsi attorno ai 30.000 dollari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche