Vuelta 2015, Aru perde altri tre secondi, Dumoulin resta primo

Sport

Vuelta 2015, Aru perde altri tre secondi, Dumoulin resta primo

A vincere la diciannovesima tappa della Vuelta 2015, sotto le splendide mura della città di Avila, è stato il 22 enne francese Alexis Gougeard della Ag2r, che aggiorna l’elenco dei suoi connazionali protagonisti di vittorie su queste strade, come Jakabert, Fignon e Hinault.
Ottima la prova di Gougeard, tanto che è stato necessario aspettare quaranta secondi per veder transitare il primo inseguitore, il portoghese Oliveira della Lampre Merida.
Chi invece è andato male è stato Fabio Aru, che è riuscito a limitare i danni soltanto perché dotato di una grinta e di una caparbietà straordinarie.
Il sardo non solo non è riuscito ad attaccare, ma è rimasto senza compagni di squadra sull’ultima salita, in pavé, dove la maglia rossa Tom Dumoulin non si è fatto pregare e ha allungato, sfruttando la difficoltà del terreno (per lui molto più abbordabile che per Aru) abbinata a una pendenza non irresistibile.
Proprio nel momento in cui ne avrebbe avuto più bisogno, Aru è rimasto da solo, costretto a uscire in prima persona e in solitudine per andare a riprendere l’olandese che, davanti, sembrava volare.

Un errore gravissimo da parte dell’Astana, che dimostra tutti i già visti limiti di impostazione tattica e, soprattutto, affiatamento (Nibali ne sa qualcosa, Aru, da ieri, pure). Un errore che costa ad Aru il raddoppio del ritardo dalla maglia rossa, che passa da tre a sei secondi.
Ora resta una sola occasione, la tappa di oggi, con i suoi 176 chilometri, quattro gran premi della montagna di prima categoria e arrivo a Cercedilla.
Classifica generale — 1. Tom Dumoulin (Ola, Giant) in 78h20’51”; 2. Aru a 6″; 3. Rodriguez (Spa) a 1’24”; 4. Majka (Pol) a 2’31”; 5. Quintana (Col) a 3’02”; 6. Valverde (Spa) a 3’24”; 7. Chaves (Col) a 3’39”; 8. Moreno (Spa) a 3’46”; 9. Nieve (Spa) a 4’19”; 10. Meintjes (S.Af.) a 7′.

1 Trackback & Pingback

  1. Vuelta 2015, Aru perde altri tre secondi, Dumoulin resta primo | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche