Vuelta 2015, capolavoro di Aru in salita, ora è lui la maglia rossa COMMENTA  

Vuelta 2015, capolavoro di Aru in salita, ora è lui la maglia rossa COMMENTA  

La aspettavano tutti, quest’undicesima tappa della Vuelta 2015, con le sue salite in Andorra.
La aspettava uno, in particolare, un ragazzo di 25 anni che arriva dalla Sardegna e che di nome fa Fabio Aru. Uno che di lavoro fa il ciclista, ma non di quelli che aspettano, marcano e studiano gli avversari. Per nulla. Anzi, lui è uno che, a volte, dà l’impressione di non sapere resistere all’istinto di alzarsi sui pedali e iniziare a spingere finché non vede che gli altri, attorno, non ce la fanno più.

Il giorno di riposo (martedì) deve averlo caricato ancora di più, perché, non appena la strada dell’undicesima tappa della Vuelta è diventata quella dell’ultima salita, Fabio non ce l’ha fatta più.

Mancavano sei km abbondanti alla vetta e lui ha deciso che non si poteva e non si doveva più aspettare. Si è guardato intorno un’ultima volta, come per salutare, poi se n’è andato via da solo.

Valverde e Quintana lo hanno osservato, impotenti, mentre spariva all’orizzonte.
Froome neppure, perché si era già attardato a seguito di una caduta e, in seguito, ha ritenuto che la miglior cosa da fare per una maglia gialla come lui sia bestemmiare in diretta in italiano davanti a una telecamera (http://video.gazzetta.it/vuelta-froome-bestemmia-italia).
Davanti a lui c’era solo il fuggitivo Mikel Landa, suo compagno di squadra all’Astana, che ha conservato un minuto e 22 secondi di vantaggio al traguardo su Aru, che coglie il secondo posto di tappa e il primo nella classifica generale, dove Froome è uscito di scena, mentre Valverde e Quintana sono scivolati a due e tre minuti.

L'articolo prosegue subito dopo

Questa la classifica generale aggiornata:
1. Fabio ARU 43n12’19”; 2. Rodriguez (Spa) a 27”; 3. Dumolin (Ola) a 30”; 4. Majka (Pol) a 1’28”; 5. Chaves (Col) a 1’29”; 6. Valverde (Spa) a 1’52”; 7. Moreno (Spa) a 1’54”; 8. Nieve (Spa) a 1’58”; 9. Quintana (Col) a 3’07”; 10. Mentijes (Saf) a 4’15”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*