Vuoi avere successo? Usa l’intelligenza emotiva

Attualità

Vuoi avere successo? Usa l’intelligenza emotiva

170223350-b6f67f95-bf89-4f3b-b01f-0e783d0c92b6

Sono trascorsi quasi venti anni da quando lo scrittore, psicologo e giornalista scientifico Daniel Goleman ha scritto l’interessante saggio intitolato “L’intelligenza emotiva”. Da allora ad oggi l’argomento continua ad essere attuale e dibattuto, visto che questo tipo di intelligenza è considerata una chiave per poter migliorare la qualità della propria vita. Una recente ricerca della Canergie Institute of Technology ha evidenziato come l’85%del successo economico di una persona derivi non dalla sua preparazione accademica, bensì dalle capacità di intrattenere relazioni sociali. A differenza del quoziente di intelligenza, che resta tale per tutta la vita, l’intelligenza emotiva può essere rafforzata e coltivata. Ecco a cosa serve:

  • Rafforzare l’intelligenza emotiva consente di migliorare la propria autostima: avere relazioni sociali soddisfacenti e stabili ha un effetto positivo sulla percezione di sé, e i social network oggi in questo svolgono un ruolo determinante;
  • Uno studio condotto dalla Yale University ha rilevato che se entriamo in contatto con le nostre emozioni più profonde siamo in grado di gestire meglio anche i momenti più difficili, riuscendo ad agire nella maniera migliore senza farsi sopraffare dall’ansia;
  • L’intelligenza emotiva consente di entrare in contatto con le emozioni altrui e di sintonizzarci su quello che gli altri provano in determinate situazioni.

    Esistono modalità comunicative che, se messe in atto, riducono le possibilità di conflitto e favoriscono l’interazione sociale e i rapporti con le persone;

  • Con l’intelligenza emotiva è più facile gestire le emozioni negative evitando il sovraccarico nei momenti critici. Anche in questo casi vi sono modalità e strategie di comunicazione che aiutano a non creare situazioni di conflitto. Ad esempio, se ci si accorge di essere molto arrabbiati, meglio contare fino a dieci prima di parlare e rischiare di offendere. Sarebbe opportuno rimandare la discussione ad un altro momento, quando la rabbia sarà un po’ sbollita;
  • L’intelligenza emotiva ha anche a che fare con la capacità di trasformare un evento negativo in una possibilità di crescita e di esperienza. Le situazioni negative, quindi, possono essere considerate vere e proprie “palestre di vita” in vista del raggiungimento di futuri successi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...