Wade-LeBron: di nuovo possibile? COMMENTA  

Wade-LeBron: di nuovo possibile? COMMENTA  

#PayWade

Ecco il tweet con il quale i fan dei Miami Heat stanno assaltando il profilo della franchigia della Florida. Sì, perché nonostante (ne sono certo, ne siamo certi) l’eterno capitano, nonché miglior realizzatore della storia degli Heat, nonché uomo simbolo della squadra, nonché miglior giocatore in assoluto che abbia mai calcato il parquet dell’American Airlines Arena, desideri finire la carriera con la casacca che lo ha reso un immortale di questo sport, l’accordo sul suo rinnovo non è ancora stato raggiunto.


Wade sta seguendo l’amico fraterno LBJ durante le finals che si stanno disputando. Tuttavia il motivo della sua presenza al Quicken Loan Arena potrebbe non essere solo il supporto al giocatore che lo ha aiutato a infilarsi altri due anelli di campione NBA. Sta lavorando duro, durante questa offseason, il numero 3 degli Heat e difficilmente, se si presentasse l’occasione, i Cavs rifiuterebbero di premiare il lavoro di Wade.


Mentre, infatti, sembrava una realtà pressoché impossibile fino a qualche mese fa, a causa del tetto salariale disponibile in casa Cleveland, non bisogna dimenticare la fame di vittoria di un giocatore capace da solo (Shaq  permettendo) di portare il primo titolo della storia Heat.


Il 3, infatti, potrebbe tagliare drasticamente il proprio stipendio se gli si presentasse l’occasione di giocare con un campione come LeBron o Chris Paul a L.A. Cosa, peraltro, che aveva già fatto LBJ con la sua “Decision”. Un desiderio di rivalsa, dunque, che potrebbe scattare proprio nei confronti della squadra a cui lui ha dato tanto, ma che sembra preferire non concedergli quello che con gli anni si è meritato, ma dare quei soldi a un promettente, ma immaturo, giocatore come Whiteside.

L'articolo prosegue subito dopo


Se Miami, quindi, non decidesse di tagliare la paga di qualche giocatore (ovviamente che non sia Bosh), il rischio di veder volare via l’uomo simbolo della franchigia è alto. Uno scenario (a mio vedere apocalittico) per nulla confortante per i tifosi della Florida. Ora, palla a Pat Riley e alla dirigenza. Io, nel dubbio, mi unisco al coro:

#PayWade

 

Kristoffer Castillo

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Wade-LeBron: di nuovo possibile? | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*