Watford, squadra contro Mazzarri: vota esonero dell’allenatore

Sport

Watford, squadra contro Mazzarri: vota esonero dell’allenatore

Watford
Watford e Mazzarri vicini al divorzio

Watford pronto all’esonero di Walter Mazzarri a fine stagione, dopo che la squadra si è espressa contro l’allenatore per la sua eccessiva severità.

Watford e Mazzari ormai vicini all’addio anticipato, a decidere sulle sorti del rapporto sportivo tra tecnico e club il voto contrario della squadra.

Ha dell’incredibile forse, eppure le cose stanno proprio così. Walter Mazzarri ha un contratto che lo lega al Watford almeno per i prossimi due anni, e nonostante l’andamento complessivamente positivo mantenuto dalla squadra in questo campionato, il rapporto tra il tecnico di origini livornesi ed il club inglese sembra ormai agli sgoccioli.

In questa stagione il Watford in Premier League si è praticamente già assicurata la permanenza per il prossimo anno nella massima serie di calcio inglese, ma evidentemente questo non è bastato a salvare la panchina di Mazzarri.

D’altrocanto per quanto reso noto da alcuni quotidiani anglosassoni, il motivo dell’addio risiederebbe nel rapporto professionale intrattenuto dall’allenatore italiano ed il gruppo di giocatori da lui diretto in questo campionato.

Per quanto fatto trapelare dai media inglese, più specificatamente, la squadra avrebbe posto la questione esonero dell’allenatore alla dirigenza, la quale sarebbe stata costretta ad accettarne le decisioni.

Ma cosa hanno da rimproverare i giocatori all’allenatore? Sono almeno due i capi d’accusa sui quali si fonderebbe la posizione dei calciatori del Watford.

In primis lo scadente inglese parlato da Mazzarri, aspetto che sembrerebbe infastidire i calciatori rendendogli il rapporto con l’allenatore (e le sue scelte tattiche), più ostico del previsto.

Secondo, Mazzarri avrebbe imposto al gruppo regole eccessivamente ferree fuori dal campo, aspetto che meriterebbe quanto meno di essere approfondito, non fosse altro per capire da che parte possa stare la ragione.

Il prossimo 21 maggio quindi, il Watford scenderà in campo contro il Manchester City, per Mazzarri potrebbe essere dunque quella l’ultima partita da allenatore in Premier League.

L’episodio che coinvolge Mazzarri in terra inglese, ricorda maledettamente quanto avvenuto nel corso di questo campionato a Claudio Ranieri, prima esaltato dai tifosi del Leicester, e poi oggetto di un esonero tanto chiacchierato quanto, a ben guardare, ingiusto, ed anche in quel caso con pesanti responsabilità della squadra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche