Whatsapp, arriva la spunta verde: a cosa serve

Whatsapp, arriva la spunta verde: a cosa serve

Tecnologia

Whatsapp, arriva la spunta verde: a cosa serve

WHATSAPP.
WHATSAPP.

Whatsapp è la vostra app preferita e siete curiosi di vedere il nuovo aggiornamento con la spunta verde? Ecco quando arriva la spunta verde e a cosa serve.

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea creata nel 2009 dagli ex impiegati della società informatica Yahoo! Jan Koum e Brian Acton. A tutt’oggi WhatsApp è l’applicazione di messaggistica più utilizzata nel mondo. Il nome “WhatsApp” deriva dall’espressione anglosassone “What’s Up” che significa “Come va?” unita alla parola “App” che sta ad “Applicazione”. Grazie allo slang semplice è diventata sempre più famosa.

Dal 19 febbraio 2014 WhatsApp fa parte del gruppo Facebook Inc e attualmente è disponibile per Android, iOs e Window Phone. Dal 1º febbraio 2016 è stato annunciato il raggiungimento di 1 miliardo di utenti, mentre da 26 luglio 2017 è stato annunciato il raggiungimento di 1,3 miliardi di utenti mensili e 1 miliardo di utenti attivi ogni giorno. Il 19 febbraio 2014, Mark Zuckerberg, CEO (Chief Executive Officer) di Facebook, annuncia l’acquisizione di WhatsApp per 19 miliardi di dollari, assicurando però l’assenza di pubblicità nel software.

Nel gennaio del 2015, un nuovo aggiornamento permette di usare l’app al PC tramite un client su Google Chrome (iOS e iPhone furono esclusi in questo aggiornamento e furono successivamente aggiunti nel corso dei mesi). L’applicazione si chiama “WhatsApp Web” ed è molto utile per utilizzare il sistema di messaggistica anche sul pc attraverso l’uso di browser quali Chrome, Firefox, Opera e Safari.

Nel luglio 2916 il servizio viene esteso anche a Microsoft Edge permettendo così all’utente di collegarsi al pc inquadrando un QR Code e potendo così utilizzare le normali funzionalità di messaggistica.

Il 10 maggio 2016, WhatsApp rilascia l’applicazione WhatsApp PC, che permette l’utilizzo dell’applicazione sul desktop senza browser; la nuova applicazione è disponibile per Windows (versione 8 o successiva) e macOS (versione 10.9 o successiva).

Da quest’anno arriva una grandissima novità nell’aggiornamento di WhatsApp. Dopo la rivoluzione delle spunte blu, arrivano le spunte verdi. Le spunte verdi permetteranno all’utente di controllare che il messaggio non sia inviato da un fake. Questo aggiornamento porterà tantissime novità per difendere gli utenti dai fake. Quali sono i punti di forza delle spunte verdi? Scopriamolo insieme.

Ecco a che cosa servono le spunte verdi:

  1. Whatsapp sta testando da una settimana una funzione per verificare i profili delle aziende.
  2. Una volta controllato che non si tratti di un fake, comparirà una spunta verde vicino al nome dell’«account business» appena certificato.
  3. Tutto ciò servirà a evitare le truffe che a volte girano sull’applicazione.
  4. In questo modo troveremo i profili Business che saranno controllati da parte dell’applicazione messaggistica.
  5. Whatsapp in questo modo cerca di dare un largo contributo di protezione a tutti quelli utenti che spesso vengono infastiditi da messaggi spam o poco interessanti per il contatto.

    In questo modo quando la persona vedrà il messaggio potrà decidere se aprirlo o no poichè la spunta verde permette di verificare da quale profilo Business arriva. Attendiamo impazienti le spunte verdi!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche