Whitney Houston uccisa dai sicari? l’ipotesi di un detective

Cultura

Whitney Houston uccisa dai sicari? l’ipotesi di un detective

Nuovi retroscena riguardanti la morte di Whitney Houston. Secondo un detective privato di Hollywood, la cantante non sarebbe morta, come dichiarato fino a oggi, per un attacco di cuore causato da sostanze stupefacendi ma sarebbe stata uccisa da due sicari. Mandanti dell’omicidio sarebbero i narcotrafficanti coi quali, secondo il detective Paul Huebel, la Houston aveva un grosso debito. Per arrivare a tale conclusione, Huebel ha ascoltato diversi informatori e visionato tutti i video di sorveglianza dell’albergo nel quale la cantante 48enne alloggiava e dopo aver effettuato un completo esame del referto del coroner sul suo cadavere. Il detective sostiene di avere le prove che confermerebbero l’omicidio causato da un debito di oltre un milione e mezzo di dollari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche