Wimbledon, Nadal finisce fuori al primo turno - Notizie.it
Wimbledon, Nadal finisce fuori al primo turno
Sport

Wimbledon, Nadal finisce fuori al primo turno

I fan di Rafael Nadal, prima di Wimbledon, erano divisi in due tronconi: coloro che erano convinti che la schiacciante vittoria da lui ottenuta nel corso del Roland Garros significasse la totale risoluzione dei suoi problemi al ginocchio sinistro e, dall’altra parte, coloro che temevano che comunque l’erba del torneo avrebbe potuto creare grattacapi allo spagnolo.

Alla fine avevano ragione questi ultimi: al primo turno del torneo infatti Rafa ha trovato la sconfitta, per mano di Steve Darcis, tennista belga numero 135 al mondo che in 3 set ne ha avuto ragione, stupendo un po’ tutta la platea. 7-6 7-6 e 6-4: questo il punteggio che ha costretto lo spagnolo ad eclissarsi da uno dei tornei più prestigiosi al mondo, rivivendo un po’ l’esperienza dello scorso anno, in cui fu eliminato anche in quell’occasione piuttosto precocemente, cioè al secondo turno. Se per quanto riguarda il tennis si stanno alternando periodi gloriosi alternati ad altri tremendamete burrascosi, non è così invece per il poker, dove invece lo spagnolo sembra star ottenendo solo successi.

Per chi non lo sapesse infatti, Rafael Nadal ha una vivace passione per questo gioco di carte, e la sua collaborazione con il sito internazionale tra i primi al mondo PokerStars ne è sicuramente una valida riprova.

Rafa ha una partnership con i grandi professionisti della room Picca Rossa e con il tempo, grazie ai loro insegnamenti, non sono pochi i risultati ottenuti in numerosi tornei. Il tennista non è certo l’unico sportivo famoso in tutto questo: esiste infatti il prestigioso Team PokerStars SportStars in cui sono possiamo trovare anche altre stelle dello sport come Boris Becker e Fatima Moreira De Melo, che si trovano spesso insieme per essere seguiti dai professionisti del poker e imparare la poker online strategy. Per chi avesse dubbi riguardo al vincente connubio tra sport e poker, ecco un’altra smentita dunque!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche