Windows Live Messenger chiude il 15 marzo, fusione con Skype COMMENTA  

Windows Live Messenger chiude il 15 marzo, fusione con Skype COMMENTA  

Pensione e poi fusione con Skype per Windows Live Messenger, il popolare servizio di messaggistica istantanea nato nel 1999 e che oggi conta oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo.

Msn chiuderà i battenti il prossimo 15 marzo: lo ha annunciato Microsoft, inviando una mail a tutti gli utenti, fatta eccezione per gli utenti della Cina, che potranno continuare ad usufruire del servizio.

Tutti gli altri invece potranno migrare in Skype, acquistato dall’azienda lo scorso maggio per 8,5 miliardi di dollari. Insomma una vera e propria fusione, già possibile in questi giorni semplicemente aggiornando Skype all’ultima versione ed effettuando l’accesso usando l’account di Msn.

In questo modo sarà possibile usare Skype senza perdere tutti i contatti di Messenger, che verranno inglobati nel client VoIP. Gli utenti che utilizzano ancora Msn invece, stanno ricevendo una comunicazione mediante un banner che segnala loro di ‘spostarsi’ su Skype.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*