World of Warcraft: giocare come “Noob”

Videogiochi

World of Warcraft: giocare come “Noob”


Non ho mai capito l’attrazione verso i giochi di ruolo a più giocatori. Quando ho giocato a World of Warcraft gratis per un mese l’anno scorso, mi è sembrato leggermente ridondante. Il gioco includeva lo sviluppo di abilità, per raggiungere obiettivi non specificati, per poi migliorare le proprie abilità. Sembrava implicare un ciclo continuo che, alla fine, non porta a nessuna conclusione. Mi avevano detto che il gioco era tutto basato sui raid. Ma mi è sembrato troppo difficile arrivare a quel livello.

All’inizio di un MMORPG come World of Warcraft (WoW), c’è spesso uno schermo per la selezione del personaggio. Quando ho giocato per la prima volta a WoW, ho visto una lista di categorie tra le quali scegliere, con ben poche istruzioni, che h seguito. Di conseguenza, ho optato per la categoria il cui nome suonava meglio, il cavaliere della morte, che mi era sembrata la scelta più ovvia.

I cavalieri della morte sarebbero sicuramente stati in grado di uccidere chiunque li capitasse a tiro. Ma, a quanto pare, c’erano dei requisiti pazzi anche per aver scelto quella categoria. Così, dopo aver giocato un po’ con un personaggio umano, mi sono fatto uccidere. Questo è stato quando ho finalmente deciso di dare uno sguardo a una guida del gioco.

La guida che ho letto conteneva letteralmente centinaia di pagine su World of Warcraft, incluso un numero enorme semplicemente su come scegliere una categoria. Ho cercato di leggere velocemente e sono giunto alla conclusione che quella del cavaliere mortale non era poi così grandiosa come suonava all’inizio. Poi, però, ho letto qualcosa sull’essere un mago piuttosto che un cacciatore, che era oltremodo confuso. Ho lasciato perdere la guida e mi sono rimesso a giocare.

La prima cosa che ho notato sui giocatori nel gioco, era che molti erano alquanto spiacevoli.

Gli altri personaggi si avvicinavano al mio e mi dicevano qualcosa come: “Ehi, noob, guarda i miei soldi”. A quel punto, avrei voluto mostrare loro la mia enorme scorta di soldi, ma non ne avevo affatto. Potevo solo agitare il pungo contro lo schermo del mio computer. C’è, come aspettato, un basso numero di giocatori che vogliono davvero aiutare i nuovi arrivati. Essendo sfortunato, non ho trovato nessuno che potesse far migliorare la mia esperienza con i giochi di ruolo.

Dopo un paio di giorni passati a compiere missioni da capogiro ancora e ancora, ho capito che era come fare i compiti. Solo che anziché stare seduto alla scrivania a fare un tema, stavo seduto alla mia scrivania a cliccare ripetutamente su un paio di pixel nello schermo. Anziché cliccare ancora sul gioco, ho selezionato il menù e ho cliccato “disinstalla”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Google Gravity
Tecnologia

Che cos’è Google Gravity

19 agosto 2017 di Notizie

Google Gravity è un piccolo trucco che rende i vari elementi della schermata di Google momentaneamente soggetti alla forza di gravità.