Yooka Laylee data uscita, recensione, console

Videogiochi

Yooka Laylee data uscita, recensione, console

Yooka Laylee
Il camaleonte Yooka con la sua compagna Laylee.

Yooka Laylee: il gioco platform che appassionerà tutti. In arrivo l'11 aprile 2017 per la PS4, Xbox one, PC e Nintendo Switch.

Il prossimo 11 aprile, uscirà Yooka Laylee, che rientra nel sottogenere dei giochi platform e che consiste nell’attraversare diversi mondi raccogliendo una quantità di oggetti altissima. Il gioco che si basa infatti sull’esplorazione dei mondi e sulla dinamicità dei protagonisti, si discosta dai più comuni games in cui si deve trovare un’uscita tramite una serie di insidie. Qui i protagonisti, infatti, un camaleonte e un pipistrello femmina, sono coinvolti in un viaggio-avventura, incentrato sull’accumulo di oggetti per riceverne dei vantaggi.

Le console che supporteranno questo game sono: PS4, Xbox one, PC, Nintendo Switch.

Protagonisti

I protagonisti sono dotati di super poteri. Il primo, Yooka, da buon camaleonte fa uso della lingua per potersi appendere alle pareti , ma non solo, infatti può assorbire l’essenza di certi oggetti e diventare quindi di metallo oppure appiccicoso. Il secondo invece, Laylee può planare portando il suo amico tra una piattaforma e l’altra e può attaccare i nemici dall’alto.

I nemici sono un’altra componente efficiente all’interno di Yooka Laylee, anche se non ne rappresentano una componente fondamentale. Non sono molti e quei pochi presenti vengono sconfitti facilmente dai protagonisti a furia di rotolate e attacchi dall’alto.

Mondi

I mondi sono cinque e spaziano dai classici, a quelli nevosi e tribali, fino ad arrivare a quelli più particolari, come l’interno di un casinò. Il tutto è contornato dalla presenza nemica di Capital B, che vuole appropriarsi di tutti i libri del mondo. Intorno al suo castello, e dispersi tutt’intorno ci sono un sacco di cose da scoprire, strade, segreti, Pagie, che sono le pagine parlanti dei libri fondamentali per sbloccare nuovi mondi ed estendere quelli già esistenti. In questi casi abbiamo a che fare con nuovi livelli opzionabili che permettono una giocabilità più complessa.

Altri personaggi

Nella trama narrativa del gioco subentrano, inoltre, molti altri personaggi, alcuni particolarmente bizzarri.

Tra questi menzioniamo tra i più interessanti, il dinosauro Rextro, proveniente dal Nintendo 64, che tramite la consegna di particolari monete ci permette di giocare a giochi Arcade. Un’avventura tutta da giocare.

Specifiche di Yooka Laylee

La grafica del Yooka Laylee, luminosa e pulita rende la giusta fluidità di movimento ai personaggi, che sembrano immersi in un film 3D. Allo stesso modo anche le musiche sono curate, dando un’atmosfera che richiama perfettamente la Nintendo old school. I comandi sono intuitivi e comodi, perfetti per concludere semplici missioni, mai frustanti e irrisolvibili, il che garantisce un’esperienza di gioco piacevole e divertente. Le ore di gioco vanno dalle 6 alle 8, in caso si procedesse in maniera veloce da monda a mondo. In caso ci si volesse soffermare maggiormente sul gioco, scovando tutti i segreti che si celano ad ogni angolo, il tempo di impiego si estende a 12 ore.

Inoltre, a rendere il tutto più unico, lo humor che si cela dietro le quinte, quasi in polemica con i nuovi videogames un po’ troppo cupi, per questa rivisitazione di Banjo-Kazooie.

Un gioco insomma che si prospetta straordinario che non sembra conoscere grandi lati negativi, pensato per gli amanti dei giochi platform ma anche per i più nostalgici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche