Zenzero: tutte le proprietà curative

Salute

Zenzero: tutte le proprietà curative

Zenzero: tutte le proprietà curative
Zenzero: tutte le proprietà curative

Zenzero: afrodisiaco e digestivo, è conosciuto fin dall’antichità per le proprietà terapeutiche. Oggi è molto usato, ma a piccole dosi. Dettagli e consigli

Zenzero: il nome botanico è “Zingiber officinale“. Originario dell’Asia, è conosciuto dai tempi più remoti. Nella Roma di Augusto e Cicerone lo si usava come digestivo e ancora oggi è la spezia chiave di molti piatti dolci e salati. Con il suo caratteristico odore pungente, piccante di sapore, si presta a soddisfare ogni palato. Per i più coraggiosi, è disponibile in erboristeria sotto forma di radice e lo si può mangiare anche a piccoli morsi. Si trova anche in polvere e si usa in cucina per insaporire le pietanze. La sua azione terapeutica è rilevante, se se ne fa un uso di 10-30g al giorno. Dosi maggiori sono da evitare, perché possono indurre eruzioni cutanee e potenziare l’effetto di alcuni farmaci.

Zenzero: le proprietà curative

Numerosi studi confermano i grandi benefici dello zenzero in casi di digestione lenta e per la cura della dispepsia.

E’ consigliato in fenomeni di meteorismo e flatulenza e, se preso sotto forma di tisana, è un buon diuretico. In piccole dosi, durante la gravidanza aiuta le partorienti a combattere nausea e vomito. Per chi assume farmaci antinfiammatori, poi, lo zenzero aiuta a prevenire l’insorgere di ulcere. Mentre, se applicato sulla pelle, ne stimola la circolazione sanguigna. Insieme all’olio di ricino, questa spezia forma un composto della consistenza di una pappa. Questo preparato è usato ancora oggi per curare i reumatismi. La sua azione regolatrice dell’intestino, infine, lo rende un rimedio efficace in casi di diarrea e di stipsi.

Zenzero: controindicazioni

La spezia è da evitare durante l’allattamento e in caso di allergie a uno a più componenti. Per il suo effetto fluidificante, poi, è controindicata per chi fa uso di farmaci antiaggreganti e anticoagulanti(come, ad es., la cardio-aspirina).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche