Zinco e acne

Guide

Zinco e acne

L’acne, una condizione della pelle comune, si manifesta sia negli adolescenti che negli adulti. Considerato sicuro ed efficace se assunto nelle dosi raccomandate, un’integrazione di zinco è prescritta da alcuni dottori come aggiunta ad altri trattamenti per ridurre la gravità dell’acne.

Ricerche

Diversi studi riportano che lo zinco può ridurre la gravità dell’acne. Mentre mancano studi recenti, uno studio del 1977 pubblicato nel British Journal of Dermatology riporta che lo zinco era efficace nel trattamento dell’acne quanto la tetraciclina orale.

Significato

Alcuni medici considerano l’acne un sintomo di carenza di zinco. Mentre non si conosce l’esatta azione dello zinco sull’acne, si specula che governi gli ormoni che stimolano la fase acuta dell’acne.

Fonti

Fonti animali come il fegato di vitello, il manzo, l’agnello, le ostriche e il maiale sono ricchi di zinco. Fonti vegetali sono i legumi, i semi di zucca, i funghi, gli spinaci, il lievito, il basilico, il timo e le alghe.

Il parere dell’esperto

Il dottor Emily Kane, una naturopata praticante e titolare di una rubrica sul magazine Better Nutrition, raccomanda un integrazione di 50 mg di zinco 2 volte al giorno per l’acne degli adulti.

Raccomanda di continuare il trattamento finché lo zinco comincia ad avere un sapore metallico in bocca.

Considerazioni

Mentre lo zinco può ridurre la gravità delle condizioni, non può lavorare da solo nel trattamento dell’acne. Gli integratori vanno presi come parte di un programma di trattamento, che include trattamenti topici e modifiche dell’alimentazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*