15 curiosità sui Rolling Stones - Notizie.it
15 curiosità sui Rolling Stones
Musica

15 curiosità sui Rolling Stones

Rolling Stones
Rolling Stones

Rolling Stones, celeberrimo gruppo rock britannico è attivo dal lontano 1962. Ecco alcune curiosità e gossip sulla sua storia e sui suoi componenti.

I Rolling Stones sono ormai universalmente noti per essere una pietra miliare del rock and roll britannico e mondiale. Il leader e cantante del gruppo Mick Jagge, è ammirato dai fans e dai colleghi musicisti per il suo carisma e la sua smisurata bravura, tanto da essere considerato una delle più grandi personalità del mondo della musica di tutti i tempi, al pari di figure come Freddy Mercury e John Lennon. Insieme dagli anni Sessanta, i Rolling Stones non smettono di stupire i loro fans con nuovi tour di concerti. La loro storia come gruppo è talmente lunga da essere ricca di curiosità di cui solo i fan più sfegatati sono a conoscenza.

Rolling Stones, 15 curiosità

La lunga vita del gruppo musicale ha visto, insieme alla produzione di numerosissimi album e brani, numerosi cambiamenti a livello di stile e di componenti tra i suoi membri. Oggi la band è formata da Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood.

Mick Jagger, voce, chitarra ritmica e armonica, e Keith Richards, chitarra elettrica e acustica, basso e cori, sono membri della band dalla sua fondazione nel 1962; Charlie Watts, batteria e percussioni, si è unito al gruppo un anno dopo la fondazione, nel 1963; Ronnie Wood, chitarra elettrica e acustica, è l’ultimo arrivato infatti si è unito alla band solo nel 1975.

La storia dei Rolling Stones nasconde tante piccole curiosità, che anche chi segue la band dai suoi esordi può non conoscere.

Storia del gruppo

1) Esordi. Prima di fondare i Rolling Stones, Mick Jagger, Keith Richards e Dick Taylor, innamorati del genere musicale “rythm and blues”, avevano fondato i “Little Boy Blue and The Blue Boys”, registrando pezzi di grandi cantautori blues come Chuck Berry e Jimmy Reed. I tre sarebbero poi confluiti nel celebre gruppo rock.

2) Origini del nome. Il nome Rolling Stones viene scelto poco prima del primo concerto, svoltosi a Londra il 12 luglio 1962, e si ispira a un singolo del cantautore blues Muddy Waters, intitolato appunto Rollin’ Stone.

3) Il logo. La celebre linguaccia simbolo del gruppo si ispira alla divinità induista “Kali, la Distruttrice”. Fu disegnato nel 1971 e usato per la copertina dell’album Sticky Fingers, pubblicato lo stesso anno.

4) Tra blues e rock and roll.

Durante i primi anni di carriera i Rolling Stones facevano soprattutto brani di matrice blues. Le sonorità rock e hard rock arrivarono in un secondo momento e continuano a essere presenti nei loro brani retaggi del passato blues.

5) Un concerto che ha fatto la storia. Sulla spiaggia Copacabana a Rio de Janeiro i Rollin Stones tennero uno dei più grandi concerti della storia: si stima infatti che al concerto fosse presente circa un milione e mezzo di persone.

6) Un cinquantennio importante. Il singolo Satisfaction, che ha fatto esplodere il successo dei Rolling Stones, noto anche come I Can’t Get No Satisfaction, ha compiuto 50 anni dalla sua pubblicazione il 6 giugno 2015. Fu composta da Keith Richards e rappresenta appieno la frustrazione generazionale che ha caratterizzato i giovani degli anni Sessanta.

I membri

7) I primi Rolling Stones. Inizialmente i Rolling Stones erano composti da 6 membri: Mick Jagger alla voce, Keith Richards e Brian Jones alle chitarre, Dick Taylor al basso, Ian Stewart al piano e Mick Avory alla batteria.

Di questi soltanto Jagger e Richards sono ancora parte del gruppo.

8) Tutti i membri e collaboratori. Dal 1962 a oggi all’interno del gruppo sono passati in totale ben 14 membri e 14 collaboratori tra i quali, oltre agli attuali membri, spiccano il nome del chitarrista e bassista Mick Taylor, nei Rolling Stones tra 1969 e 1974, e del sassofonista Bobby Keys, collaboratore tra 1981 e 2014.

9) Un episodio drammatico. Una vera e propria tragedia ha segnato la storia del gruppo: il 3 luglio 1969 il chitarrista e cofondatore Brian Jones, che attraversava un periodo di profondi turbamenti personali e di smodato utilizzo di stupefacenti, morì affogato nella sua piscina in circostanze non ancora del tutto chiare.

10) Glimmer twins. La crisi che ha investito la rock band durante gli anni Ottanta era dovuta a un’allontanamento tra Mick Jagger e Ron Wood, soprannominati dai fans i Glimmer twins.

11) Bobby Keys. Il 3 dicembre 2014, all’età di 70 anni, il già citato sassofonista Bobby Keys morì senza avere la possibilità di concludere il tour di concerti iniziato insieme alla band nonostante la malattia.

Insoliti eventi

12) Il bad boy.

Per mantenere la nomea di bad boy, Keith Richards decise di rubare un gelato ad un bambino, ma pentitosi del gesto insensato, tornò indietro e gli regalò altri due gelati per scusarsi.

13) Arresto. Il 17 aprile 1964, il giorno dopo l’uscita del primo album della band The Rolling Stones, Mick Jagger fu arrestato per guida senza patente e assicurazione.

14) Confessioni. Keith Richards, all’età di 71 anni, ha affermato durante un’intervista di iniziare le sue giornate consumando marijuana prima ancora di fare colazione.

15) George Lucas e Gimme Shelter. Tra i cameramen del documentario Gimme Shelter, diretto da Albert e David Maysles nel 1970, c’era l’oggi celebre regista delle saghe Guerre Stellari e Indiana Jones.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche