Michigan, 11 bambini ricoverati per malnutrizione
Michigan, 11 bambini ricoverati per malnutrizione
Esteri

Michigan, 11 bambini ricoverati per malnutrizione

Undici bambini malnutriti trovati a Warren, Michigan
Undici bambini malnutriti trovati a Warren, Michigan

Undici bambini sono stati trovati in stato di grave malnutrizione in una casa a Warren, Michigan.

Undici bambini di Warren, nel Michigan, sono stati ricoverati per malnutrizione. Il ricovero è avvenuto dopo che i bambini si sono sentiti male e sono stati trovati dal 911 da soli in casa. Il pavimento dell’abitazione era coperto di escrementi e cibo che i bambini mangiavano raccogliendo da terra. Tutti i bambini, a eccezione di uno di soli tre mesi, sono stati dimessi e sono fuori pericolo. I medici cercano di stabilire la causa del malessere e la polizia indaga su una madre delle madri.

Undici bambini malnutriti

Sono undici i bambini di Warren, cittadina nel Michigan, ricoverati per malnutrizione dopo essersi sentiti male. A dare l’allarme è stata Wanda Lee, una vicina di casa dei ragazzi, nonché infermiera. La donna è stata chiamata da una bambina che le ha raccontato che suo fratello si stava strozzando e non riusciva a respirare. Wanda ha immediatamente chiamato il 911. I soccorsi hanno trovato otto bambini all’interno della casa.

Gli altri tre sono stati portati in ospedale da una zia, quando hanno iniziato a manifestare sintomi come vomito, debolezza e disorientamento.

Quello che i soccorsi hanno trovato all’interno della casa è stato definito “orribile, ripugnante e disumano” da Jim Fotus, il sindaco di Warren. La polizia ha dichiarato che la casa era estremamente sporca e il pavimento dell’abitazione era ricoperto di cibo (in particolar modo cereali) e di escrementi.

Le condizioni di salute

In ospedale, i bambini sono stati immediatamente ricoverati e curati per malnutrizione. I medici hanno dichiarato che erano estremamente malati e sottopeso. Attualmente, le loro condizioni di salute sono migliorate e tutti sono stati dimessi. Fa eccezione il più piccolo, di soli tre mesi, che si trova ancora in ospedale, ma i dottori assicurano che le sue condizioni ora sono stabili ed è fuori pericolo.

I medici e la polizia cercano di stabilire le esatte cause del malessere degli undici bambini.

Sembra evidente che la ragione sia da cercare nelle terribili condizioni in cui questi vivevano all’interno della casa. Ma resta da chiarire se il vomito e il disorientamento siano stati causati dalle feci presenti sul pavimento o se nell’abitazione sia presente qualche sostanza tossica ancora da identificare. Tutti i ragazzi sono stati sottoposti a un esame tossicologico, ma i risultati delle analisi non hanno ancora fornito risposte soddisfacenti.

In attesa di ulteriori chiarimenti, la polizia ha dichiarato la casa una “struttura non sicura”.

Le indagini

Dalle prime indagini, è emerso che i bambini sono figli di due madri diverse. I vicini hanno dichiarato che la famiglia vive in quella abitazione solo da qualche settimana.

Una delle due mamme è stata identificata: si tratta di Janique Thomas. La donna ha affermato di aver affidato i bambini alla sorella mentre andava al lavoro. La polizia ha dichiarato che una delle due madri è stata arrestata, ma non si sa se si tratti di Janique o della seconda donna.

Non sono state rilasciate dichiarazioni circa il motivo dell’arresto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 85 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.