Come comportarsi con un bambino che grida | Notizie.it
Come comportarsi con un bambino che grida
Guide

Come comportarsi con un bambino che grida

Quando un bambino inizia a urlare e non si ferma fino a quando non l’avrà vinta, molti genitori non sanno come comportarsi. Si può essere tentati di rispondere con rabbia, forza o con la minaccia.

Quando il vostro bambino fa i capricci, a casa o in pubblico, occorre essere efficaci senza essere cattivi.

1

Mantenere la calma. Non rispondere alle urla con urla. Siete il modello più importante dei vostri bambini; se vedono che rispondiamo alla rabbia con la stessa arma penseranno che sia una cosa accettabile. Il vostro bambino impara dal vostro esempio. Non perdete quindi la calma, respirate profondamente e trattenete la vostra frustrazione.
2

Comportatevi con calma ma con fermezza. Dite loro che le urla e le grida non sono ammesse. Se il bambino è molto piccolo, si potrebbe aiutarlo ad esprimere i sentimenti che stanno causando questo capriccio. I bambini piccoli gridano perché non hanno le competenze linguistiche per esprimere le loro emozioni in altri modi.

Potreste dire: “So che ti senti arrabbiato perché …”

Ascoltare quello che dice il vostro bambino. Lasciate che il vostro bambino spieghi come si sta sentendo.
3

Ricordate a vostro figlio che anche il livello della voce ha delle regole: non bisogna urlare. Poi suggerite un modo più appropriato al vostro bambino per affrontare questa situazione, oltre la rabbia.
4

Isolate il bambino, se i passaggi precedenti sono inefficaci o se avete bisogno di tranquillità immediatamente. Il vostro bambino può essere troppo sconvolto per riprendersi subito. Trovate un angolo tranquillo o altro spazio e fatelo sedere fino a quando si calma. Poi riprovare il metodo per verbalizzare i loro sentimenti.
5

Punite il vostro bambino, se necessario. Di nuovo, non ricorrere alla forza o a punizioni fisiche, ma se vostro figlio ha infranto una regola, occorre una punizione. Le migliori strategie di punizione sono togliere un privilegio, come ad esempio guardare la TV o andare sul computer, o ritirarsi nella loro stanza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche