×

1765: Nasce il Ristorante

Il primo ristorante della Storia

default featured image 3 1200x900 768x576

img41153438312 300x225
Il signor Boulanger, nel lontano 1765, aprì una bottega a Parigi, vicino al Louvre, che può essere considerata il primo ristorante della Storia, in quanto vi si servivano “brodi ristoranti” agli avventori, ovvero zuppe calde a base di legumi, verdure e frattaglie in grado di rinvigorire fisico e animo di chi se ne nutriva; citando il Vangelo di Matteo, nel locale si poteva leggere questa scritta: “Vos qui stomaco laboratis venite ad me et ego restaurabo” ovvero “venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò”.

La legge francese impediva a chi non appartenesse alla corporazione dei Trateurs (gestori di trattorie) di servire carne ma, contravvenendo palesemente alla regola, Boulanger aggiunse al menu anche zampe di montone in salsa bianca, beccandosi per questo una bella denuncia da parte dei concorrenti.

Una volta assolto, il tenace Boulanger si diede anche ai polli arrostiti, facendo nascere in tal modo quello che noi moderni chiamiamo “ristorante”, un posto pubblico in cui consumare pasti caldi.

In seguito, durante la Rivoluzione Francese, molti cuochi in precedenza a servizio della nobiltà, rimasti senza lavoro, aprirono locali in cui si cucinavano e servivano cibi raffinati e gustosi, adatti alla nascente e sempre più potente classe borghese.

Contents.media
Ultima ora