Il Via al Cosmoprof - Notizie.it
Il Via al Cosmoprof
Bologna

Il Via al Cosmoprof


CosmoProf è il Salone internazionale della profumeria, della cosmesi, dell’acconciatura, dell’estetica, dele unghie e delle SpaArea da oggi fino al 21/03/2011.

Si è aperta oggi la 44esima edizione di ‘Cosmoprof’, il salone della bellezza, che si chiuderà con l’inizio della primavera, il 21 marzo. Fino ad allora, più di 2mila espositori saranno impegnati alla Fiera di Bologna, in uno spazio di quasi 200mila metri quadrati, nella manifestazione dallo slogan ‘Nuova voglia di bellezza’ che fa riferimento, si legge in un comunicato, alla nuova interpretazione della bellezza, vista non solo come bellezza esteriore, ma “di pensiero, di atteggiamento, di modo di porsi”.

Il Cosmoprof di Bologna nasce nel 1967. Negli ultimi anni una serie di alleanze strategiche con accreditati partner internazionali ha portato alla creazione di un autentico network mondiale, con eventi in diversi continenti e con l’obiettivo di consolidare la presenza del Cosmoprof in tutto il mondo.

La partecipazione alle diverse manifestazioni Cosmoprof offre importanti momenti e opportunità di crescita alle aziende che intendono espandersi a livello internazionale, garantisce agli espositori una visibilità immensa e in alcuni casi, opportunità commerciali nei Paesi a più alto tasso di crescita.

Allargati i settori: Prodotti professionali per capelli; attrezzature, apparecchiature e prodotti cosmetici per l’estetica; prodotti e attrezzature per ricostruzione unghie; attrezzature e arredamenti per acconciatori; arredamenti per profumerie; prodotti cosmetici e profumi; accessori per l’igiene e articoli da regalo; bigiotteria; cosmetici per erboristerie; articoli e novità per acconciatori; packaging; materie prime; tecnologie e servizi per l’industria cosmetica; prodotti farmaceutici; macchinari.

www.cosmoprof.com

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


La prolissità, anzitutto. Mezzo veloce, e con un lettore>> sempre impaziente, internet impone la sintesi. Bisogna andare subito>> al punto, scrivere breve, .>> di giornale, che sappiano catturare il>> lettore. Mettere le notizie nelle prime righe, non in fondo al testo:>> ricordiamo che chi legge può’ mollarci in ogni istante, comanda lui

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*