×

2WATCH, la startup che studia gli Esports. Perrone: “Sarà una vera rivoluzione”

L'imprenditore seriale Fabrizio Perrone presenta la startup 2WATCH, destinata a rivoluzionare il mondo degli esports anche in Italia.

Perrone 2WATCH strartup
Fabrizio Perrone e il mondo di 2WATCH

Fabrizio Perrone è un imprenditore seriale al centro di un nuovo ed entusiasmante progetto con la startup 2WATCH nata a Napoli e che analizza gli sport elettronici (conosciuti ai più con il nome di Esports): si tratta del primo piano italiano che ha studiato e vagliato a fondo le potenzialità del mercato nostrano.

Cos’è 2WATCH?

2WATCH è una media e tech company che opera in ambito Gaming ed Esports. L’azienda si basa su tre asset che uniscono formazione, intrattenimento e tecnologia. Grazie a 2WATCH si può offrire un valido supporto ai brand che intendono sfruttare le possibilità del settore per raggiungere un nuovo target e diversificare la propria utenza.

L’idea nasce dalla visione che l’esperienza Esports diventerà sempre più un fenomeno di intrattenimento di massa – commenta Fabrizio Perrone – così come lo è già negli Stati Uniti e in Asia.

Il trend e i numeri ci dicono che questo fenomeno aumenterà nel corso dei prossimi 3-4 anni”.


L’opportunità di investimento in questo business è molto avvincente e vuole entrare in maniera pregnante anche in Italia.

Il progetto 2WATCH nasce quindi dalla ferma volontà di fare da volano e spiccare il volo con il passare del tempo. L’unione delle forze è il punto forte di 2WATCH che vanta altri co-founder che hanno sposato la causa. “Vogliamo unire tecnologia, formazione con la nostra cantera e anche la tecnologia per portare l’audience verso questa nuova tendenza. Siamo la prima azienda in Italia – commenta Fabrizio Perrone – che decide di aprire il proprio capitale attraverso il crowdfunding su queste tematiche.

Il senso è quello di fare aumentare la conoscenza degli Esports e far comprendere le potenzialità di questo settore”.

Le potenzialità del progetto

Il mercato degli Esports è in continua espansione, basti pensare all’industria del Gaming che ha dei ricavi pari a 175 miliardi di dollari, l’industria degli Esports ha invece una stima di 3,5 miliardi entro il 2025. L’investimento in questo caso può ovviamente far arricchire chi decide di puntare su questo progetto con largo anticipo. “La campagna è stata lanciata e abbiamo già raggiunto degli ottimi numeri. Tendenzialmente la risposta è stata veramente ottima. La passione per questo settore spinge anche dei piccoli investitori, ma ovviamente anche i grandi. L’idea della community è il punto forte del progetto 2WATCH“.

L’obiettivo di 2WATCH è di agganciare l’audience attraverso dei contenuti per avvicinarli al mondo degli Esports. Prima si punta a farli giocare con i proprio amici, poi a competere con altre persone. “La prima analogia è stata senza ombra di dubbio con il fantacalcio – conclude Fabrizio Perrone – creando una piattaforma che consenta alle persone di creare tornei con i propri amici con estrema facilità“.

Contents.media
Ultima ora