33° giornata Chievo - Bologna - Notizie.it
33° giornata Chievo – Bologna
Bologna

33° giornata Chievo – Bologna


Alla 33^ giornata il calendario mette di fronte un Chievo alla ricerca degli ultimi punti salvezza e un Bologna più tranquillo grazie ai 40 punti messi da parte fino ad ora.

Nella gara d’andata, rinviata causa neve e poi giocata l’8 dicembre, non furono molto fortunati i ragazzi di Pioli superati allo scadere grazie a un gol di Di Vaio dopo che la partita sembrava ormai chiusa sull’1-1 con le reti di Britos e Cesar.

Domenica Malesani non avrà a disposizione lo squalificato Perez, a rischio squalifica per gli avversari ci saranno Britos, Di Vaio, Ekdal, Garics, Mutarelli, Radovanovic e Rubin. Per quanto riguarda la situazione disciplinare del Chievo, solo due diffidati: Moscardelli e Pulzetti.

In tema di precedenti, al Bentegodi Chievo e Bologna in serie A si sono affrontati finora 7 volte: in tre occasioni ha vinto il Chievo, quattro pareggi e nessuna vittoria per gli emiliani.

Arbitro dell’incontro sarà Gava di Conegliano Veneto e la curiosità da segnalare è che quando c’è qualcosa di importante da raggiungere, spunta spesso il Bologna sulla strada del Chievo.

Come in occasione della prima vittoria in serie A nel 2001/02, ottenuta proprio contro i rossoblù, o quella importantissima del 2004/05 che significò la permanenza in serie A grazie al gol di Mandelli. Oltre a questi due, tanti altri i ricordi legati alla sfida tra queste due squadre che mette in palio sempre qualcosa di importante.

Sugli spalti ci sarà anche il tifo di 600 ragazzi che hanno preso parte nel corso della stagione al progetto Giovani Cronisti, mentre prima del fischio d’inizio i capitani, i quattro arbitri e due bambini indosseranno, come in tutti gli stadi di serie A e B, la maglia ALE10FRIENDSFORJAPAN, iniziativa benefica in favore della popolazione giapponese colpita dal terremoto dell’11 marzo scorso.

Domani alle ore 15 il fischio d’inizio, arbitra Gava.

Chievo – Rosa quasi al completo per Pioli, unici due dubbi la presenza di Jokic e Fernandes.

Se non dovessero farcela, Mantovani sostituirà Jokic nel ruolo di difensore esterno di sinistra, mentre più problematica sembra la sostituzione di Fernandes. Pulzetti sembra in vantaggio su Guana. Per il resto solito centrocampo votato all’attacco con Rigoni, Constant e Bogliacino che agirà dietro le due punte che saranno Pellissier e Moscardelli. La squadra è in ritiro già da ieri sera. 4-3-1-2: Sorrentino; Sardo, Andreolli, Madelli, Mantovani; Fernandes, Rigoni, Constant; Bogliacino; Pellissier, Moscardelli. A disposizione: Squizzi, Jokic, Cesar, Marcolini, Uribe, Pulzetti, Thereau. All. Pioli. Indisponibili: Luciano. Squalificati: nessuno.

Bologna – Malesani ha provato in allenamento ad escogitare una nuova formazione anti-Chievo, spostando Buscè sulla linea di difesa dietro Casarini che dovrebbe agire da centrocampista puro. Mutarelli e Mudingayi completeranno il centrocampo. In avanti possibile la presenza di Ekdal, al posto di Paponi nel ruolo di rifinitore per rifornire le due bocche da fuoco Di Vaio e Ramirez. Ieri proprio il capitano rossoblu ha parlato alla stampa per manifestare il proprio disappunto verso chi condanna il Bologna dopo gli ultimi altalenanti risultati, nonostante l’importante risalita dei felsinei nella parte centrale del campionato.

4-3-1-2: Viviano; Buscè, Portanova, Britos, Rubin; Casarini, Mudingayi, Mutarelli; Ekdal; Di Vaio, Ramirez. A disposizione: Lupatelli, Morleo, Esposito, Della Rocca, Khrin, Paponi, Meggiorini. All. Malesani. Indisponibili: Montelongo, Garics. Squalificati: Perez

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*