×

“Foto come violenze”, Johnny Depp si scusa

default featured image 3 1200x900 768x576

Un Johnny Depp esasperato dai servizi fotografici si sfogava, pochi giorni fa, sulle pagine di Vanity Fair: “Quando poso per un servizio mi sento violentato”.

Parole forti, evidentemente fuori luogo, che hanno suscitato numerosissime proteste. Il bell’attore riconosce lo sbaglio e porge le sue scuse: “Sono sinceramente dispiaciuto se ho offeso qualcuno, ho usato una scelta infelice di parole per cercare di spiegare come mi sentivo.

Capisco che non c’è paragone tra le due cose”.

Contents.media
Ultima ora