> > 4 mila euro in cambio del silenzio su un presunto tradimento: due arresti per...

4 mila euro in cambio del silenzio su un presunto tradimento: due arresti per estorsione

La polizia stronca una tentata estorsione

Volevano 4 mila euro in cambio del silenzio su un presunto tradimento: due arresti per estorsione con "tramello" degli agenti impegnati nel caso

In Lombardia chiedono 4 mila euro in cambio del silenzio su un presunto tradimento: due arresti per estorsione.

La polizia tende una trappola ai ricattatori e li ferma all’appuntamento per prendere la somma. I fermati avevano un piano: minacciare la vittima di raccontare della sua relazione extraconiugale alla moglie. Vittima che invece di assentire è andata in Questura a Como a denunciare l’accaduto

Silenzio su un tradimento, due arresti

Il senso era chiaro: “Dacci quattromila euro o diciamo a tua moglie che hai un’amante”. La coppia aveva “scoperto”, posto che fosse vera, che l’uomo avrebbe avuto una relazione clandestina ed avevano pensato di approfittarne illegalmente.

Ad orchestrare presuntivamente il piano sarebbero stati: un 57enne, originario di Rovello Porro (Como) e un cinquantenne di Paderno Dugnano (Milano). 

Il primo fermo e i domiciliari al complice

Da quanto si apprende il primo è stato arrestato a inizio novembre con in mano la busta con il denaro. Il complice è stato invece arrestato in questi giorni ed è finito ai domiciliari. Il primo fermato aveva contattato un professionista di Como spiegandogli di sapere che un investigatore privato era in possesso di foto e informazioni relativamente alla sua relazione extraconiugale.

Poi ha minacciato la divulgazione ma l’uomo ha raccontato tutto alla polizia ed ha concordato un punto in cui avrebbe lasciato i soldi ai due ricattatori. Poi il blitz in flagranza.