4 strategie salutistiche per mangiare meno carne - Notizie.it
4 strategie salutistiche per mangiare meno carne
Guide

4 strategie salutistiche per mangiare meno carne

Le persone sono vegetariane per un sacco di ragioni: in cima alla lista c’è la salute e la crudeltà verso gli animali. Ma mentre molti di noi entrano in empatia e sono d’accordo con la loro logica, la carne rimane una parte importante della nostra dieta. Se si riconosce il bisogno di mangiare meno carne, non c’è ragione di diventare vegetariani perchè ci sono altre alternative sane.

L’approccio: Lunedì senza carne

Il fondatore del Lunedì senza carne, Sid Lerner, dice: “Se si pensa che il chili ha bisogno della carne non conosci i fagioli!” il Lunedì Senza carne promuove il prendere una pausa dal mangiare carne un giorno alla settimana. Questo, ovviamente, riduce il consumo di carne di un settimo, più del 14%.

In un sondaggio informale che ho condotto utilizzando Survey Monkey, circa il 7% di coloro che cercano di ridurre il loro consumo di carne hanno detto che hanno provato l’approccio del Lunedì senza carne.

Ridurre le porzioni

La dimensione della porzione raccomandata di carne per un pasto è di tre a quattro circa le stesse dimensioni di un mazzo di carte.

Così, quando abbiamo ordinato che 16 once di costolette, stiamo mangiando più di quattro volte la quantità consigliata. Infatti, in generale negli Stati Uniti si consumano più di tre volte di carne in più a persona rispetto alla media globale.

Con questo in mente, ridurre le nostra dimensione delle porzioni di carne è un ottimo modo per ridurre, senza la necessità di integrare con altre forme di proteine. Dal mio sondaggio, oltre il 37% dei rispondenti ha riferito di aver usato questo metodo.

Sostituire la carne rossa con pollame e pesce

Molte persone che evitano carne rossa per motivi di salute l’hanno sostituita con pollame e pesce. Nella mia indagine, questo è stato il modo più popolare con cui la gente che era preoccupata per il consumo di carne ha regolarizzato la dieta. Più del 62% ha riferito di aver fatto queste sostituzioni.

Nonostante questo spostamento verso il consumo di pollame, il National Institutes of Health ci dice che, “… la carne rossa rappresenta ancora la maggior parte della carne consumata negli Stati Uniti (58%).” E purtroppo, il 22% di quella carne è elaborata.

Eliminare le carni da un pasto

Sorprendentemente, un buon 25% di coloro che hanno risposto al mio sondaggio hanno detto che hanno ridotto il loro consumo di carne, eliminando totalmente la carne da uno o due pasti al giorno.

Questo è un ottimo modo per mangiare più sano, fino a quando si continua a mangiare altre proteine ​​in quei pasti senza carne.

Il corpo non memorizza le proteine​​, quindi è importante dividere il consumo di proteine ​​durante il giorno. Invece di scegliere la carne per i tre pasti, è possibile sostituire la carne con i fagioli, i legumi e con i cereali integrali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*