×

Raduno internazionale per la ricerca sui linfomi

I piu’ prestigiosi ricercatori nel settore della biologia molecolare e cellulare dei linfociti Croce (Columbus, Usa), Rajewsky (Boston, Usa) e Staudt (Bethesda, Usa), Anderson (Boston, Usa), Czuczman (Buffalo, Usa), O’Connor (New York, Usa), Pfreundschuh (Homburg, Germania), Gisselbrecht (Parigi, Francia) si danno appuntamento a Palermo per lo studio di nuove terapie in grado di curare i linfomi. Saranno presentati i risultati dell’impiego dei nuovi anticorpi monoclonali nel trattamento dei processi linfoproliferativi cronici, durante la quarta conferenza internazionale su Innovative Therapie for Lynphoid Malignancies, che radunerà scienziati di tutto il mondo per quattro giorni a Palermo. Il congresso, organizzato da Caterina Patti e Rosanna Scime’, ematologi degli Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello, e da Corrado Tarella dell’Universita’ di Torino e presidente del Gruppo italiano terapie innovative nei linfomi, col supporto finanziario e organizzativo di Ail Palermo, sara’ inaugurato domani, alle 18, alla Sala Gialla di Palazzo dei Normanni.

Introdurra’ Caterina Patti, responsabile del Centro linfomi della divisione di Ematologia degli ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello; terra’ una relazione P. Isaacson, dell’University College London Medical School. I lavori proseguiranno da venerdi’, 28 maggio, a domenica, 30 maggio, al Mondello Palace Hotel. Le conferenze internazionali nascono con l’obiettivo di offrire l’opportunita’ di un serrato e proficuo confronto tra la ricerca di base e l’applicazione clinica, nel campo della terapia dei linfomi. L’incidenza della malattia e’ aumentata negli ultimi 50 anni del 150 per cento, ma la mortalita’ solo del 90%.

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.


Contatti:

Contatti:
Francesco Quartararo

Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.

Leggi anche