×

Ecco perché la Leomuntada è possibile

default featured image 3 1200x900 768x576

leonardointer011L’Inter torna protagonista in campionato dopo alcuni mesi difficili.

Quattro vittorie consecutive, tra Serie A e Coppa Italia, non bastano ancora a dire che l’Inter è tornata la più la forte, ma almeno sanciscono il ritorno dei nerazzurri nella lotta scudetto. Se prima di gennaio parlare di rimonta sembrava utopistico, ora è stato addirittura coniato il termine Leomuntada. Molto dipenderà dalle due partite da recuperare che, in caso di vittoria, proietterebbero i nerazzurri a soli tre punti dal Milan. La prima sarà questo mercoledì, a San Siro contro il Cesena.

Una gara all’apparenza facile e proprio per questo sarà un’opportunità da non sprecare. Vietato fallire: i 3 punti saranno un obbligo, per avvicinarsi ancor di più ai rossoneri. Leonardo avrà la possibilità di far riposare qualche pedina importante in vista della difficile trasferta di Udine di domenica prossima. Infatti la prossima giornata sarà importante in chiave scudetto, anche se manca ancora tutto il girone di ritorno da giocare.

L’Inter affronterà l’Udinese, una squadra che storicamente ha sempre creato delle difficoltà ai nerazzurri. In questo periodo, poi, i bianconeri sono in grandissima forma, guidati dalla straordinaria coppia Di Natale-Sanchez. Il cileno, sogno del mercato interista, farà di tutto per mettersi in mostra davanti ai campioni del mondo. Nel frattempo il Milan sarà impegnato contro il Cesena a San Siro: la miglior occasione per uscire da un momento difficile. Una giornata che sembrerebbe favorevole ai rossoneri, che cercheranno di riprendere la fuga, dopo i 5 punti nelle ultime 4 partite. Prima però c’è da pensare al Cesena: una partita alla volta, come dice Leonardo.

L’allenatore brasiliano ha avuto il merito di rianimare una squadra che già nel Mondiale per Club aveva dato segnali positivi. Il ritorno alla vittoria dell’Inter e il contemporaneo rallentamento del Milan hanno riacceso i sogni degli interisti. Degli ultimi quattro scudetti, due sono stati dominati e due vinti all’ultima giornata: alla collezione nerazzurra manca un tricolore vinto in rimonta. Questo sarebbe possibile a causa del ritardo in campionato accusato sotto l’era Benitez. Ma ora il Medioevo dell’allenatore spagnolo, che comunque ha portato a casa il Mondiale per Club, è finito e si può parlare di Rinascimento di Leonardo. Gioco, punti, vittorie, allegria e amicizia: ad Appiano Gentile c’è di nuovo la luce. Lucio, Maicon, Thiago Motta, Zanetti, Cambiasso, Stankovic ed Eto’o creano ogni partita delle opere d’arte. E’ se anche il Principe è tornato machiavellico, Leonardo potrà davvero essere Da Vinci.

(Fonte: FcInterNews.it)

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora