A metà ottobre Netflix arriva in Italia, sarà rivoluzione nel mondo della TV - Notizie.it
A metà ottobre Netflix arriva in Italia, sarà rivoluzione nel mondo della TV
Cultura

A metà ottobre Netflix arriva in Italia, sarà rivoluzione nel mondo della TV

“Siamo pronti a investire in Italia, a produrre serie Tv italiane per esportarle in tutto il mondo grazie alla nostra piattaforma”.

Così ha detto Darren Nielson, direttore settore acquisizione diritti di Netflix, in un’intervista rilasciata al Sole 24 Ore.

E c’è da credergli.

“Quello che interessa a Netflix è trovare grandi storie, a prescindere dal territorio di provenienza” è l’idea di Nielson, “che siano gli Stati Uniti o l’Inghilterra, o l’Italia, non cambia niente. Noi vogliamo produrre grandi storie dal mondo verso tutto il mondo. Anche dall’Italia. Siamo apertissimi ad ascoltare nuove storie e a produrle, o ad acquistarne le licenze. Abbiamo in programma grandi serie in arrivo dalla Danimarca e dall’America Latina. Non ci precludiamo alcuna strada per l’Italia”.

Le dichiarazioni di Nielson chiariscono le intenzioni di Netflix, la piattaforma video on line più grande del mondo, alla vigilia dello sbarco in Italia, previsto verso la metà del prossimo mese di ottobre.

“Siamo convinti che gli italiani sapranno apprezzare il nostro servizio” ha ribadito il Chief Product Officer Neil Hunt, “abbiamo un catalogo molto vasto composto sia da prodotti originali che da prodotti su licenza.

Quello per l’Italia è il nostro catalogo di lancio più forte in assoluto. Ovviamente il servizio migliorerà col passare dei giorni, perché capiremo cosa piace agli utenti e offriremo loro sempre più contenuti. Punteremo sulla varietà, non sui singoli titoli”, “puntiamo sulla semplicità. Abbiamo un migliaio di persone che lavorano alla tecnologia di Netflix e lavorano ogni giorno per renderlo più semplice e di facile accesso. Agli italiani offriamo un mese gratis, per giudicarci e per verificare se il servizio funziona bene. Nessun vincolo contrattuale, né obblighi. Il servizio è disattivabile con un click”.

Il catalogo non è stato ancora ufficializzato, ma la concorrenza (Sky e Mediaset Premium) è avvisata, anche se, secondo quanto riporta Repubblica, il problema del confronto con chi sul mercato italiano è già presenta da tempo, per i vertici Netflix sembra non esistere. “”I nostri veri avversari” dicono “siamo noi stessi nella capacità di convincere il pubblico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche