×

A Palazzo Reale la mostra dell’artista lituano Ciurlionis. Dal 17 novembre al 13 febbraio

Condividi su Facebook

Una mostra a Milano per ricordare la figura di Mikalojus Konstantinas Ciurlionis, artista lituano morto a 36 anni nel 1911.

E’ la prima volta in Italia che viene ospitata questa retrospettiva. La mostra si intitola “Viaggio esoterico” e offre al pubblico 109 opere e diversi documenti inediti.

Il “Viaggio esoterico” trova spazio a Palazzo Reale che presenta ai visitatori un percorso affascinante sul pittore e musicista lituano. La mostra resterà aperta dal 17 novembre al 13 febbraio 2011.

Considerato uno dei fondatori dell’arte moderna del suo paese, Ciurlionis è poco conosciuto nella scena internazionale, benché Parigi, o meglio il Musée d’Orsay, gli abbia dedicato un’importante mostra nel 2000.

L’artista lituano ha un profilo indefinito, in bilico tra astrattismo, simbolismo, cultura orientale e le fascinazioni dell’epoca per il misterioso Egitto.

In mostra 79 tempere e pastelli su tela o cartoncino, oltre a 30 acquarelli, chine e disegni, 24 fotografie e molti documenti (tra cui una raccolta di lettere inedite) dell’artista.
La perla dell’esposizione milanese è “L’Andante”, opera del 1910 che si riteneva perduta e che forma il trittico della “Sonata delle piramidi” iniziata nel 1908.

Morto nel 1911, a soli trentasei anni, Ciurlionis attraversò la pittura come una cometa, introducendo quelle tonalità velate e intimamente abbaglianti che secondo il filosofo Rudolf Steiner corrispondono alla terza parte costitutiva dell’uomo: lo spirito.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche