×

A Roma consegna Premio Angi. Ferrieri: sosteniamo futuro giovani

Roma, 1 dic. (askanews) – Dopo il prologo, con la presentazione al Centro Studi Americani, la cerimonia di consegna, sempre a Roma ma stavolta nello scenario del Museo dell Ara Pacis. Trenta tra startup e progetti di impresa hanno ricevuto l ambito Premio Angi, promosso e organizzato dall Associazione Nazionale Giovani Innovatori con l alto patrocinio del Parlamento Europeo e della Commissione Europea. Undici diverse categorie premiate – dalla scienza alla salute, dalla cultura al turismo, passando per mobilità, energia, ambiente, comunicazione e smart city – alla presenza degli esponenti del mondo delle imprese e dei rappresentanti delle istituzioni.

Dal viceministro dello sviluppo economico Alessandra Todde, al sottosegretario alla transizione ecologica Ilaria Fontana, quello all innovazione tecnologica e alla transizione digitale Assuntela Messina, il presidente dei giovani di Confindustria Riccardo Di Stefano e monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la vita. Dall Europa, il vicepresidente del Parlamento Fabio Massimo Castaldo, il capodelegazione Brando Benifei e, per l intergruppo parlamentare innovazione, Federico Mollicone. Senza dimenticare il messaggio di sostegno della Ministra delle politiche giovanili Fabiana Dadone e della sottosegretaria al Mise Anna Ascani.

Inorgoglito dalla telefonata ricevuta dalla segreteria del Presidente del Consiglio Mario Draghi e già proiettato a valorizzare l edizione 2022, il presidente dell Angi Gabriele Ferrieri traccia un primo bilancio di quella andata in scena.

“Uno straordinario successo di pubblico e di contenuti questa quarta edizione degli Oscar dell Innovazione, a fianco dei giovani, delle imprese, delle start-up e delle eccellenze italiane provenienti da tutto il Paese con l obiettivo di valorizzare quello che è il nostro ecosistema, anche al fianco del gotha delle istituzioni e di tutti i grandi interlocutori, anche del mondo delle grandi imprese. Perché l obiettivo è quello di creare un dialogo pubblico-privato in cui l associazione nazionale giovani innovatori è sempre più al centro anche di quelle che sono le politiche delle innovazione con l obiettivo di sostenere e valorizzare il futuro delle giovani generazioni”.

Durante la cerimonia, è stato presentato il Manifesto per l Innovazione: è lo stesso presidente Ferrieri a spiegarne il significato per Angi. “Dare un decalogo di proposte al governo e alle varie figure del parlamento per cercare anche di dare delle linee guida importanti per ottimizzare al meglio queste risorse e rendere il Paese una vera e propria nazione intelligente più inclusiva e aperta agli investimenti. Credo che grazie alla sensibilità dimostrata e a un dialogo proficuo tra società civile e classe dirigente si possa raggiungere l’obiettivo”.

Illustrata inoltre la seconda parte della ricerca realizzata dall’Osservatorio OpenUp ANGI sul rapporto tra giovani, innovazione, lavoro e politica, realizzata dal presidente Ferrieri e dal direttore del comitato scientifico Angi Roberto Baldassari. Maria Centracchio e Alberta Santuccio, medaglie olimpiche a Tokyo nel judo e nella scherma, hanno invece portato il loro messaggio motivazionale alle startup premiate e ai giovani. Tra questi ultimi riconoscimento anche per Khaby Lame, fenomeno social da oltre 100 milioni di follower che si è aggiudicato l Innovation Social Award per il suo modo innovativo di comunicare e intrattenere.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora