×

Abbattuto Geronimo, l’alpaca positivo alla tubercolosi: inutile la protesta degli animalisti

Geronimo, l'alpaca risultato positivo alla tubercolosi, è stato abbattuto. La protesta degli animalisti è stata del tutto inutile.

Geronimo

Geronimo, l’alpaca risultato positivo alla tubercolosi, è stato abbattuto. La protesta degli animalisti è stata del tutto inutile. Era diventato una vera e propria star dei social newtork in Gran Bretagna.

Abbattuto Geronimo, alpaca positivo alla tubercolosi: le proteste degli animalisti non sono servite

Geronimo, l’alpaca positivo alla tubercolosi, è stato abbattuto. Era diventato una star sui social network in Gran Bretagna, tanto da attirare l’attenzione del premier Johnson con una petizione che aveva raccolto 10mila firme. Le autorità britanniche hanno garantito che l’animale è stato abbattuto in maniera indolore, ma le sue ultime ore sono state molto movimentate. Poliziotti, veterinari e animalisti che hanno cercato di fare gli “scudi umani” per salvare l’alpaca.

L’animale, allevato per lana e latte, era risultato due volte positivo ai test per la tubercolosi. Geronimo rischiava di infettare altri animali, per questo è stato abbattuto. La proprietaria, che è una veterinaria, ha contestato l’esito delle analisi e ha ottenuto una grande solidarietà in tutta l’Inghilterra.

Abbattuto Geronimo, alpaca positivo alla tubercolosi: immagini strazianti

Sono andate avanti per giorni le proteste della proprietaria di Geronimo e di molti altri animalisti.

Tante persone erano arrivate a manifestare in sua difesa davanti Downing Street. L’alpaca, dopo l’ultimo via libera della magistratura, è andato incontro al suo destino. Sono state queste le parole dell’agenzia Pa. Il secondo test commissionato dal ministero dell’Agricoltura ha confermato il suo contagio, a rischio diffusione per gli altri animali. Le immagini dell’animale che viene trascinato via, in una zona della fattoria, per ricevere l’iniezione letale, sono state davvero strazianti.

Abbattuto Geronimo, alpaca positivo alla tubercolosi:

Ad inizio agosto Geronimo, un maschio di 8 anni ospitato in una fattoria di Bristol, era diventato una star del web e più di 100.000 persone avevano firmato una petizione per chiedere al premier Boris Johnson di intervenire per salvarlo. Helen Macdonald, proprietaria dell’alpaca, è una veterinaria e aveva importato l’esemplare dalla Nuova Zelanda. Sosteneva che il primo test fosse un falso positivo e ha contestato anche il risultato del secondo. Gli esperti del ministero, dell’istituto britannico zooprofilattico e la magistratura le hanno dato torto. Nonostante la sua resistenza alla consegna di Geronimo, sono riusciti a farlo abbattere.

Contents.media
Ultima ora