×

Abbottonarsi i pantaloni dopo pranzo, bastano piccoli accorgimenti

Se si ha il colon irritabile, se si soffre di stipsi o diarrea ricorrente, se si hanno allergie o intolleranze alimentari, se si sono assunti medicinali particolari come gli antibiotici o se si ha una sensibilità maggiore delle pareti gastriche e intestinali, il gonfiore addominale è causa comune di disagio e fastidi.

Il meteorismo poi si presenta, spesso e puntualissimo, dopo i pasti specie all’ora di pranzo. La dieta gioca un ruolo fondamentale perché ci sono cibi che favoriscono la produzione di gas intestinali; l’ideale sarebbe escludere alcolici, thè, caffè, cioccolata, pepe e peperoncini, bevande gassate ma si dovrebbero anche ridurre i legumi e i cereali (almeno per il tempo necessario a capire la causa del disturbo) ed evitare il fumo di sigaretta.

Per aiutarci a far chiudere i pantaloni e tirar su la lampo della gonna anche dopo un pasto leggero, possiamo seguire un regime alimentare più scrupoloso per 10 giorni.

Mangiare cibo tiepido ed evitare le bevande troppo fredde (le temperature troppo alte o troppo basse alterano il ritmo di tensione e distensione delle pareti dello stomaco), e masticare a lungo e lentamente.

Se poi sussistono anche altri sintomi oltre alla pancia gonfia, come tachicardia, arrossamenti, mal di testa è bene farsi controllare da un medico per escludere allergie o patologie epatiche.

Per un rimedio casalingo, veloce e semplice, provate una tisana con semi di finocchio, anice, coriandolo e cumino, fatti bollire per 10 minuti in un litro di acqua. Aiuta lo stomaco a rilassars.i

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche