×

Accessi al lago di Braies solo su prenotazione: l’amministrazione corre ai ripari

Accessi al lago di Braies solo su prenotazione: l'amministrazione corre ai ripari e la Provincia auspica un turismo informato e rispettoso dei pericoli

Soccorsi in atto sul lago di Braies

Accessi al lago di Braies solo su prenotazione: amministrazione e Provincia corrono ai ripari e lo fanno dopo l’ennesimo grave incidente dovuto all’accesso incontrollato di turisti avventati che percorrono la superficie ghiacciata del lago. Di incidenti simili ce ne sono stati 14 in pochi giorni, tutti dovuti per lo più a divieti ignorati, abbigliamento inadatto e condotte temerarie. 

Accessi al lago di Braies solo su prenotazione

Non è un caso che lo stesso sindaco della cittadina altoatesina Friedrich Mittermair abbia sbottato: “Così non si può andare avanti Troppi turisti nel lago di Braires, scatta l’accesso solo su prenotazione. E dopo l’ennesimo incidente anche l’assessora provinciale Hochgruber Kuenzer auspica una più forte educazione ambientale: “Qui siamo di fronte ad un fenomeno sociale mai visto prima. Migliaia di persone che anche in questa stagione scelgono di andare a Braies per un selfie da pubblicare sui social e che non hanno nessuna conoscenza dell’ambiente montano in cui si trovano”. 

L’incapacità di valutare il pericolo

E ancora: “Persone che non sanno valutare il pericolo di un lago ghiacciato in primavera. La questione di fondo rimane sempre la stessa: quale tipo di sviluppo territoriale vogliamo per la nostra provincia?”. La chiosa dell’amministratrice è stata netta: “Come coordinamento Dolomiti Unesco in Alto Adige lavoriamo insieme ai diversi portatori di interesse, tra cui le Associazioni turistiche per incoraggiare un turismo attento e rispettoso dell’ambiente montano”.

Contents.media
Ultima ora