×

Accoltellata giovane italiana in Australia: arrestato 15enne

Un ragazzino di 15 anni è stato arrestato dalla polizia locale per aver ferito e derubato a Perth la 27enne Stella Trevisani

giovane italiana

Sabato scorso, Stella Trevisani, giovane italiana 27enne di Bologna, era stata accoltellata e derubata del telefono cellulare. Il fattaccio ha avuto luogo a Perth, in Australia. La ragazza, per fortuna, non è in pericolo di vita. Le autorità locali si sono messe subito alla ricerca dell’autore dell’aggressione. È stato individuato un ragazzino di 15 anni, che è stato arrestato. L’adolescente adesso dovrà rispondere alle accuse di rapina a mano armata aggravata e lesioni gravi.

Giovane italiana accoltellata

La giustizia, in Australia, sta facendo il suo corso. Un ragazzino di 15 anni è stato arrestato dalla polizia. Le accuse sono gravi, anzi gravissime considerando la sua età molto giovane. L’adolescente, infatti, avrebbe minacciato, derubato e ferito gravemente Stella Trevisani, giovane italiana di 27 anni.

La ragazza vive Australia da 2 anni. Il fattaccio ha avuto luogo a Perth. Erano all’incirca le ore 9 di sera, e Stella Trevisani stava rientrando a casa dopo il suo turno di lavoro. L’aggressione ha avuto luogo non lontano dalla stazione di Claisebrook. Il 15enne era armato di coltello, con il quale ha minacciato e ferito la sfortunata Stella Trevisani. Il tutto per rubarle il telefono cellulare. Fortunatamente, la giovane italiana non è stata prontamente soccorsa e poi ricoverata al Royal Perth Hospital. Non è in pericolo di vita, e le sue condizioni migliorano. Ma la pericolosa esperienza potrebbe segnarla per sempre.

Il racconto

Stella Trevisani è stata in grado di raccontare lei l’accoltellamento avvenuto nella sera di sabato scorso. La giovane italiana ha dichiarato proprio dal letto dell’ospedale di Perth: “Ho resistito e ho combattuto ma non mi ero reso conto che aveva un coltello.

Pensavo che mi stesse prendendo a pugni. Poi mi ha sbattuto al muro e mi ha detto: o mi dai il tuo telefono o ti prendo a coltellate dappertutto. A quel punto ho capito quanto fosse serio. Ho lasciato andare il telefono, ma poi mi ha pugnalato di nuovo alla gamba e sono caduta”. E da questo punto è iniziato il peggio, infarcito di paura. Stella Trevisani, a quel punto pensava che sarebbe morta. Questo perché, come tutti sanno, c’è una arteria nella gamba. La giovane italiana ha proseguito: “Vedevo il sangue spuntare e mi sono detta: sto per morire. Ho chiamato aiuto ma mi stavo indebolendo, quindi ho smesso di urlare e ho iniziato ad avere nausea e sensazione di freddo.

Poi ho perso i sensi e il momento in cui ho riaperti gli occhi erano tutti intorno a me”. Per fortuna è stata prontamente soccorsa e ora può raccontare bene quanto accadutale. Ma, sicuramente, avrebbe fatto volentieri a meno di questa spaventosa esperienza.

Stella Trevisani è giunta in Australia due anni fa. Chi la conosce, dice che lei è una ragazza fantastica, sempre allegra e piena di vita. Al momento sta lavorando in un ristorante. Per le ferite, però, non potrà lavorare nelle prossime settimane. Questo potrebbe essere un problema per la sua permanenza in Australia. La ragazza è legata sentimentalmente ad un ragazzo australiano.

Leggi anche