×

Accoltellato dal vicino di casa perché tiene la finestra aperta per paura del Covid

L’aggressore chiedeva di chiudere la finestra del ballatoio comune per il freddo, ma il vicino di casa preferiva lasciarla aperta per prevenire il Covid.

accoltellato vicino finestra

Dopo una banale lite tra vicini di casa, è stata sfiorata la tragedia: è successo nella serata di mercoledì 9 febbraio a Rolo, in provincia di Reggio Emilia.

Accoltellato dal vicino di casa per una finestra aperta: la dinamica

Futili motivi hanno alimentato una lite condominiale, sfociata in tragedia.

Un uomo preferiva tenere aperta la finestra del ballatoio comune, per arieggiare l’ambiente come misura preventiva contro il Covid. La scelta, tuttavia, pare non fosse gradita dal vicino di casa, responsabile dell’accaduto. L’uomo, infatti, voleva che quella finestra venisse chiusa per via del freddo.

Tra i due, infatti, è scoppiata l’ennesima lite. Il vicino di casa che preferiva tenere aperta la finestra è stato accoltellato e ferito.

Gli altri residenti della palazzina hanno prontamente allertato il 118. I soccorritori hanno evitato il peggio per il 50enne, rimasto ferito durante l’aggressione. Il vicino, un uomo di 56 anni, è stato fermato poco dopo dai carabinieri e arrestato. Su di lui grava l’accusa di tentato omicidio.

Uomo ferito all’addome e al collo: i soccorsi

Nella tarda serata del 9 febbraio, intorno alle 23, la discussione è degenerata. Il 56enne ha chiuso la finestra e atteso che il vicino andasse a riaprirla.

A quel punto lo ha affrontato e aggredito. L’uomo ha impugnato un coltello a serramanico, colpendolo più volte. Il 50enne è stato ferito all’addome e al collo.

Sul posto sono accorsi carabinieri e il 118 con ambulanza ed elicottero. Il ferito è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Bologna, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico e ricoverato con prognosi riservata. La lama ha colpito anche organi interni, ma fortunatamente è fuori pericolo di vita.

Contents.media
Ultima ora