×

Serie A a DAZN, i diritti del campionato cambiano casacca per 3 anni

È stato ufficialmente siglato l'accordo che consentirà all'emittente in streaming DAZN di trasmettere le partite di calcio di Serie A

serie a dazn

È presto per definirla la svolta epocale di cui alcuni stanno già parlando ma – sicuramente – si tratta di una bella novità: Serie A a DAZN per i prossimi 3 anni. Nel triennio 2021 – 2024, dunque dal prossimo campionato, i diritti per trasmettere le partite del massimo campionato di calcio italiano saranno della piattaforma di streaming.

Può interessarti anche: “Qualificazioni Mondiali, Italia batte Irlanda del Nord 2 – 0

I dettagli dell’accordo

Alla votazione delle squadre di Serie A la vittoria di DAZN è stata schiacciante. Delle 20 compagini, soltanto 4 hanno preferito l’offerta di Sky, attuale detentrice dei diritti di 7 delle 10 partite settimanali. Per la prima volta nella storia sarà una piattaforma di streaming a detenere i diritti sulla maggioranza delle sfide del campionato di calcio.

I dati riportati da Calcio e Finanza riportano che DAZN staccherà assegni pari a circa 840 milioni di euro a stagione in virtù dell’accordo che le ha garantito la proprietà di due pacchetti. Il primo, il più ghiotto, le darà diritto a trasmettere 7 delle 10 gare settimanali in esclusiva mentre le altre 3 saranno cotrasmesse. Non è certo che le altre 3 saranno trasmesse anche da Sky perché l’offerta attuale non pare soddisfare la lega.

Qualora non si raggiungesse un accordo a breve, potrebbe entrare in corsa un altro concorrente.

Serie A a DAZN, non senza screzi

Sky non l’avrebbe presa troppo bene. La rete satellitare ha minacciato ricorsi in caso di assegnazione del pacchetto a DAZN. I legali avrebbero infatti trovato un vizio di forma dovuto alla partnership tra la rete in streaming e TIM, fornitore della connessione necessaria per collegarsi con DAZN, la quale modificherebbe l’offerta di acquisizione rendendola diversa da quella presentata in fase di bando dal gigante dello streaming.

Invece di una sola società, si tratterebbe di 2.

Si tratta però di noie legali che potrebbero non avere alcun seguito. In caso contrario seguiranno naturalmente aggiornamenti. Per il momento si è deciso: la Serie A va a DAZN per i prossimi 3 anni.

Contents.media
Ultima ora